Emanuela e Miriam sul tetto del mondo: “Un grandissimo orgoglio”

Emanuela e Miriam sul tetto del mondo: "Un grandissimo orgoglio"

Due danzatrici sportive di Cerignola sul tetto del mondo: Emanuela Cirulli di 13 anni e Miriam Direda di 14 anni si sono laureate rispettivamente campionessa e vicecampionessa ai Campionati mondiali di danze latino – americane “Solo latin style”, svoltisi in Atene lo scorso primo dicembre ed organizzato dalla International Dance Organization, la Federazione Mondiale di Danza Sportiva.

Un risultato strepitoso (e per certi versi inaspettato), quello ottenuto dalle due giovanissime atlete, che inorgoglisce una città intera e la loro maestra di danza Michela Bove, titolare della scuola “Dream Team Dance Academy” dove le due ragazze praticano danza e si allenano con evidente profitto. “Ho quasi 38 ed ho iniziato a danzare all’età di 8 anni – racconta Bove – Il mio è un percorso di coppia. Ho vinto diversi campionati italiani sia nelle danze standard sia nelle danze latino – americane. Ho partecipato a tre campionati mondiali. Quando ho terminato la mia attività agonistica nel 2008, volevo trasmettere la mia passione per il ballo alle giovani generazioni tramite l’insegnamento e allora ho fondato la mia scuola di ballo”.

Per raggiungere i primi due gradini del podio, le due ragazze, hanno affrontato un percorso durissimo. Requisito essenziale per partecipare ai mondiali è l’aver preso parte ai campionati italiani: “Emanuela è campionessa italiana nella categoria “Classe A”; Miriam è stata finalista nella categoria “Classe B”. Quando ho fatto richiesta di partecipare ai Mondiali di Atene, ho scelto loro due – dice Bove – Ad Atene c’erano 82 atlete provenienti da ogni parte del mondo. Le gare si sono svolte sulla lunghezza di cinque balli: samba; cha-cha-cha; rumba; pase doble; jive.

Emanuela ha primeggiato in tutte e cinque i balli, Miriam si è piazzata seconda nella rumba e nelle pase doble, quinta nel cha-cha-cha, terza nel jive, sesta nella samba. Un risultato strabiliante, il suo, visto che gareggia in “Classe A” da sei mesi soltanto”. Costanza, disciplina e determinazione sono le qualità che hanno permesso a Emanuela e a Miriam di primeggiare a livello mondiale: “Sono ragazze molto mature ed allieve estremamente disciplinate – afferma la maestra con orgoglio – Seguono un’adeguata alimentazione, sono attente al look per la danza. Hanno anche scelto un impegnativo percorso di studio: Emanuela frequenta il primo anno del Liceo Sportivo di Cerignola; Miriam frequenta il Liceo Pedagogico”. Caratterialmente sono agli antipodi: “Emanuela è estroversa, pazzerella, molto grintosa; Miriam ha un carattere più posato, è molto determinata ed è un’atleta modello. Sono arrivate insieme nella mia scuola e, nonostante il carattere molto diverso, sono molto amiche e trascorrono il loro tempo quasi sempre insieme”.

“Vedere realizzati i sogni di Emanuela e di Miriam significa tantissimo per me. È come veder realizzarsi i sogni di due figlie, provo un grandissimo orgoglio. Mi aspetto sempre il massimo dai miei allievi e dalle mie allieve, e i traguardi raggiunti dalle due ragazze ad Atene mi hanno emozionato enormemente”, conclude la maestra Bove con una nota di commozione nella voce.

Giovanni Soldano – tratto da L’Attacco


0 0 votes
Article Rating

1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Cerignolano
1 mese fa

Complimenti….

1
0
Commenta questo articolox