venerdì, Maggio 24, 2024
Cronaca

Violenza domestica, l’esercito silenzioso di chi denuncia: “Così rinascono le donne coraggiose”

Violenza domestica, l'esercito silenzioso di chi denuncia: "Così rinascono le donne coraggiose"

Quaranta donne in un solo anno si sono rivolte al Centro Anti Violenza di Cerignola: mai come nel 2022 i servizi sociali sono impegnati dalle richieste di donne vittime di abusi domestici che si rivolgono alle strutture comunali per trovare riparo e un nuovo percorso di vita. A darne notizia l’assessore Maria Dibisceglia ed il sindaco Francesco Bonito.

“Quest’anno 40 donne vittime di violenza si sono recate presso il nostro Cav. Questo significa che nel nostro territorio c’è una questione sociale importante a cui i nostri uffici- spiega Bonito- riescono a rispondere nel migliore dei modi. Il mio assessore Maria Dibisceglia sta svolgendo un lavoro egregio per dare le risposte che decine e decine di donne cercano quotidianamente in termini di conforto, di tutela legale, di reinserimento sociale e lavorativo”.

“Il dato più importante di questo numero- rimarca il sindaco- è però un altro: si tratta di donne coraggiose che denunciano gli abusi, che ricostruiscono la propria vita, che pongono fine ad angherie e ingiustizie impegnandosi a rimettere la propria vita sui giusti binari affidandosi a strutture e professionalità impeccabili sotto ogni profilo”.


0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox