Il 25 ottobre Cerignola spegne le luci contro il caro energia: nota congiunta del Comitato e dell’Amministrazione

Il 25 ottobre Cerignola spegne le luci contro il caro energia: nota congiunta del Comitato e dell'Amministrazione

Questo pomeriggio l’amministrazione comunale ha incontrato il Comitato Spontaneo di ristoratori e commercianti costituitosi al fine di individuare soluzioni al caro energia che affligge le attività produttive e i privati cittadini.

Il Comitato Spontaneo ha chiesto un sostengo, per quanto di competenza, al sindaco Francesco Bonito e all’assessore Sergio Cialdella.

L’Amministrazione, stante la situazione debitoria del Comune, ha assicurato ai ristoratori e ai commercianti la proroga dei termini per il pagamento della tassa comunale relativa all’occupazione del suolo pubblico.

In un clima disteso e collaborativo, il Comitato Spontaneo e l’Amministrazione Comunale hanno stabilito che, in data 25 ottobre 2022, a Cerignola saranno “spente” le luci delle attività commerciali e dei luoghi pubblici più importanti in segno di protesta contro il caro bollette, al fine di sensibilizzare la cittadinanza ad un fenomeno devastante per l’economia locale e per far giungere la questione, con massima urgenza, ai tavoli del Governo.

Nella stessa giornata del 25 ottobre, inoltre, sarà chiesto a tutte le attività commerciali di restare chiuse al pubblico per 24 ore e in serata sarà organizzata una fiaccolata per le vie cittadine.

L’Amministrazione Comunale e il Comitato Spontaneo


0 0 votes
Article Rating

23 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
E io pago!
2 mesi fa

La fiaccolata la dovrebbero fare i cittadini contro queste categorie che evadono le tasse puntualmente, non emettendo scontrini e fatture! Solidarietà a queste categorie? Ma quando mai, sono sempre i primi a chiedere aiuti e gli ultimi a fare il loro dovere da cittadini onesti. Fate gli scontrini!!!!!

Vi state sempre a lamentare, senza fare scontrini.
2 mesi fa
Reply to  E io pago!

Condivido pienamente!!! Dipendenti e Pensionati che dovrebbero fare, andare tutti al comune a vivere?? Stipendi e pensioni da fame con quello che percepiamo a stento si riesce a pagare le tasse. Andate a cagare!!! Voi Chiudete per un mese di ferie, e poi piangete sul latte versato. I puttn chiang lend.

Concervello
2 mesi fa

Perchè a voi gli stipendi chi li paga? Pantalone??

E io pago!
2 mesi fa
Reply to  Concervello

Me lo paga fiat, dopo otto ore in linea di montaggio!

E io strapago
2 mesi fa
Reply to  E io pago!

E tutte le volte che siete stati in cassa integrazione lo stato per pagarvela dove ha preso i soldi da quedda bugl d mamt che ti ha fatto entrare in fiat?

Tu non paghi un caxxo!
2 mesi fa
Reply to  E io strapago

Quella zoccola di tua madre se non ti avesse messo al mondo avrebbe fatto un affare. Avere un figlio scemo e ignorante che parla di cose che non conosce a che serve? La cig non la paga lo stato ma se la autofinanziano i lavoratori dipendenti con una trattenuta sulla busta paga che va a finanziare un fondocomune gestito dall inps. I soldi vengono versati da azienda e dipendenti, lo stato non tira fuori un caxxo per noi!! Capito coglione? Te lo ripeto: tutti i lavoratori dipendenti ogni mese lasciano dei soldi all’INPS che o fai cassa integrazione o non… Leggi il resto »

E io strapago
2 mesi fa

Se l’ inps cioè tutti noi, la smettesse di rimborsare la tua fabbrica, vedresti la tua fabbrica come ti paga quando non lavori.
Comunque tua madre é quella che avrebbe fatto l’ affare se su non fossi nato….si sarebbe risparmiata tanti soldi e tanti incontri per farti entrare.

E io pago!
2 mesi fa
Reply to  E io strapago

Coglione continui a non capire! L’ inps non rimborsa un caxxo! L’ inps non paga , ma gestisce i soldi che noi versiamo! Ti sei mai chiesto perché gli autonomi e le piccole imprese non hanno la cassa integrazione? Perché non versano nulla a inps in materia di cig! Per ultimo e per questo non meno importante caro figlio di puttana, tu parli di raccomandazioni e altro facendo riferimento a fiat Melfi, io vivo in un altra realtà e zona Ditalia dove conta il merito e la capacità che sono le qualità che ti portano avanti nella vita, cose che… Leggi il resto »

ladri
2 mesi fa
Reply to  E io pago!

non sprecare il fiato, purtroppo ha preso dalla mamma e la mamma capisce solo di pali, mazze e cetrioli grossi……

E io pago!!
2 mesi fa
Reply to  ladri

Sei ignorante come una capra. Quando non ci arrivi con gli argomenti passi agli insulti , coglione!!! E’ un classico dei cerignolani piccoli piccoli come te gran figlio di puttana!!!!!! Spero che ti arrivi una bolletta da 20 mila euro, pezzo di merda, così chiudi l’attività e vai a lavorare in fabbrica. Li conoscerai la fatica e la stanchezza, evasore , coglione , pezzo di merda , figlio di puttana!!!!!

ladri
2 mesi fa
Reply to  E io pago!!

purtroppo io sono un dipendente e mi riferivo a quel coglione tal “E io strapago”…..leggi bene, ti consigliavo di non sprecare il fiato.

E io pago!
2 mesi fa
Reply to  ladri

Ho interpretato male ,scusa.

Paghi quello che devi
2 mesi fa
Reply to  E io pago!

E stai a fare la fame in un’altra realtà e un lavoro che ti aliena! Ora che pretendi!!
Licenziati e trovati un lavoro più edificante per il tuo spirito e per la tua tasca.

E io pago!!
2 mesi fa

la fame la fai tu in quella città di m…a!! Io faccio una vita dignitosa, tranquilla, senza ansia di essere derubato, aggredito, insultato . Vivo in posto civile dove tutto è ordinato e pulito, dove le persone si rispettano tra loro, non buttano immondizia per strada, circolano e posteggiano in modo disciplinato e dove i miei figli cresceranno in un paese civile con prospettive di vita dignitose. Tu puoi dire la stessa cosa? Ti lascio in quella città di merda a te e i tuoi discendenti. Buona vita

sord
2 mesi fa
Reply to  Concervello

mamt

Concervello
2 mesi fa

Un suggerimento operativo all’amministrazione comunale:
Visto che il Comune si è dotato di un sistema di telecontrollo dell’illuminazione pubblica suggerirei di limitare al minimo indispensabile il consumo della pubblica illuminazione diminuendo l’intensità luminosa dei singoli punti luce. L’energia e di conseguenza i soldi risparmiati li terrei da parte per finanziare il riscaldamento delle scuole pubbliche per i prossimi mesi invernali , altrimenti presidi e professori si mettono di nuovo in ferie anticipate dopo i due anni appena trascorsi di stipendio garantito senza lavorare….. evitando che le generazioni future siano ancora più capre dei loro genitori!!

E io pago!
2 mesi fa
Reply to  Concervello

Io i soldi risparmiati li darei a ristoratori e commercianti per aiutarli a pagare le bollette luce-gas. Poverini , dopo aver fatto il loro dovere di cittadini e contribuenti onesti,adesso devono affrontare il problema del caro energia! Sono sempre li diligenti a emettere fatture e scontrini fiscali, pagano tutto il dovuto allo stato che meriterebbero un po di considerazione e solidarietà!! O GOCC!!

Concervello
2 mesi fa
Reply to  E io pago!

Ma lascia perdere ristoratori e commercianti… bisogna preoccuparsi di chi panifica e fornisce beni primari e deve sostenere costi per gas ed elettricità , le aziende che trasformano i prodotti agricoli, gli imprenditori agricoli … tutte quelle imprese che costituiscono il tessuto produttivo del ns territorio…..mi spiace per loro , ma di bar e ristoranti se ne può fare a meno!!

E io pago!
2 mesi fa
Reply to  Concervello

Imprenditori? Quelli hanno le spalle larghe, quando lavorano fanno enormi profitti,possono benissimo affrontare il problema da soli!!

Ok
2 mesi fa
Reply to  Concervello

Non fa una piega.

africa
2 mesi fa

voglio proprio vedere chi restera’ chiuso…….

ladri
2 mesi fa

scusate, qui si parla di crisi caro energia…….ma a Cerignola dove cavolo e’ sta crisi? io vedo auto di grossa cilindrata, ultimi modelli che manco nelle grandi citta’ vedi, in mano a done, ragazzini, ragazzine…..bar pizzerie e ristoranti pieni……ho provato a prenotare alla Casalinga a Minervino, pieno fino a Natale. Qua s’ chiagn’ e s’ fott’

Aria frittaaaaaaa
2 mesi fa
Reply to  ladri

Bene bene finalmente qualcuno dice le cose come stanno. A Cerignola per prenotare in pizzeria il venerdì o sabato devi chiamare il martedì è ti deve andar bene. Ogni famiglia ha almeno 2 auto a cui sommare cellulari, unghie, sigarette, 18 esimi che sembrano matrimoni, ecc ecc ecc ecc ecc. Quante banche ci sono a Cerignola? Provate a contarle e sappiate che se le filiali non hanno profitto e depositi cospicui chiudono. Quindi…tutti fingono di piangere non perché non hanno soldi ma perché qui è insito il fatto di piangere a prescindere per evitare eventuali invidie o non far sapere… Leggi il resto »

23
0
Commenta questo articolox