Morto di freddo: Ahmedov, il senzatetto venuto dalla Bulgaria


E’ stato trovato riverso a terra, all’incrocio tra viale di Ponente e Via Melfi, i carabinieri e i vigili urbani hanno allertato i soccorsi, che per diversi minuti hanno effettuato un massaggio cardiaco, invano. Ahmedov, classe 1969, originario della Bilgaria, non ce l’ha fatta. Al Tatarella di Cerignola ci è arrivato quando già il suo cuore aveva cessato di battere e la sua salma è stata poi trasferita al cimitero.

Soltanto questa mattina però è stato possibile identificarlo, attraverso le impronte digitali e a attraverso le ricostruzioni delle associazioni che si occupano di dare un aiuto concreto ai tanti senzatetto e persone in estrema difficoltà che popolano la città di Cerignola. Decesso per cause naturali, ipotermia, ossia, più brutalmente, il clochard è morto di freddo in una zona abbastanza popolata della città.




0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox