Da oggi non si torna più indietro: raccolta differenziata in tutta Cerignola

Da oggi non si torna più indietro: differenziata in tutta Cerignola

Secondo i programmi di Tekra, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti al posto di SIA srl, da oggi “non si torna più indietro”: tutta la città è coperta e pronta per raccolta differenziata “porta a porta”. Infatti da oggi inizia la rimozione dei cassonetti nelle ultime zone in cui sono ancora presenti, poiché, gradualmente, i “bidoni” dell’immondizia sono stati eliminati in concomitanza con l’entrata in vigore della porta a porta in ogni quartiere.

Di certo, ad oggi la differenziata sta dando problemi, legati soprattutto al mancato rispetto delle regole da parte dei cittadini. Una buona notizia è data anche dalla messa in funzione del Centro Comunale di Raccolta: nella struttura ubicata in zona industriale, infatti, dal prossimo 3 maggio potranno essere trasportati tutti quei rifiuti che non possono essere smaltiti attraverso i canonici canali della differenziata, come ad esempio gli ingombranti.

Costruito sul finire del 2015 con fondi regionali pari a 250mila euro, il Centro Comunale di Raccolta da quella data in poi non è mai entrato pienamente in funzione: anzi, nel 2018 ignoti riuscirono ad asportare gli “uffici”, ossia due container per “rubare” i quali sarebbe stata impiegata perfino una gru, per un danno stimato di oltre 40 mila euro. Nel 2018, considerato l’inutilizzo, fu impegnato come centro temporaneo di stoccaggio per smaltire l’emergenza rifiuti dopo che gli impianti di Foggia furono presi d’assalto dai compattatori di circa 30 comuni della Capitanata. Con l’arrivo della differenziata porta a porta, però, anche il CCR avrà la sua importanza strategica per la buona riuscita del servizio: resta però l’incognita della distanza abissale dal centro urbano.

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x