Gestione Coronavirus da comiche a Cerignola: tra “miracoli” e improvvisazione

Marchiodoc - San Marco in Lamis Coronavirus

È da un anno che il Coronavirus imperversa in tutto il mondo ed è praticamente da un anno che si aspettano i vaccini: una volta arrivati-  nonostante le attese, gli annunci e le programmazioni- Cerignola si è fatta trovare ancora impreparata. Sono tre gli aspetti che maggiormente preoccupano e sono relativi alla gestione della pandemia- nella fase di comunicazione- da parte della ASL; alla distribuzione selvaggia dei vaccini; e alla prevenzione ormai chimera.

Le immagini di ieri sugli assembramenti nel centro vaccinale di Viale Giuseppe Di Vittorio sono la fotografia dell’approssimazione con la quale viene gestita questa emergenza sanitaria. I punti vaccinali dovrebbero essere i luoghi più sicuri in cui trovarsi, ed invece ciò che succede nei posti della sanità è assimilabile a ciò che succede in qualsiasi bar. Con la differenza che i bar chiudono, con danni al portafogli dei lavoratori, mentre la ASL no. E con la differenza che da un anno la ASL avrebbe dovuto e potuto individuare centri vaccinali più capienti – Palazzetti dello Sport, auditorium- come succede in altre città, ed invece nei fatti costringe professori, docenti, anziani ad ammassarsi su un marciapiedi. E che lo scarso grado di organizzazione del dipartimento di prevenzione di Cerignola sia lampante è certificato anche dalla reazione scomposta di qualche funzionario che ieri ha cercato di smuovere mari e monti, invano, per tentare di coprire la notizia degli assembramenti selvaggi nei centri vaccinali cerignolani. Quindi, la ASL si occupi di gestire meglio l’emergenza, dando un senso agli stipendi pubblici acquisiti, piuttosto che preoccuparsi dei giornali (stesso discorso per qualche dirigente scolastico imbeccato nemmeno fosse un jukebox per dire il falso, ossia che va tutto bene).

Certo, non tutto è perduto: al Tatarella il piano vaccinale prosegue senza problemi di sorta, per fortuna.

Ma se la questione vaccini è il simbolo del fallimento, ancora peggio va per la comunicazione: da dieci giorni a Cerignola vi sono 200 fantasmi malati di Covid. Si tratta di 200 persone che appaiono e scompaiono dai bollettini rilasciati dal Centro Operativo Comunale su comunicazione della Prefettura e quindi della stessa ASL. In tre giorni, dal 19 febbraio al 22 febbraio, i positivi sono schizzati da 248 a 474: un balzo di contagiati pauroso, se non si trattasse di un errore marchiano (ma non è dato saperlo). Dopo dieci giorni, nel bollettino di ieri, i positivi dimezzano e passano nuovamente a 200, con dinamiche difficilmente spiegabili con la scienza: forse è un miracolo, o forse un altro errore, ma che nessuno spiega (la ASL, la Prefettura) e di cui nessuno chiede conto (i medici, i partiti politici).

La gestione della pandemia, a Cerignola, è nei fatti comica. Se non ci fossero di mezzo i morti per Covid.

Michele Cirulli

0 0 vote
Article Rating
6 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ma andate a .....
1 mese fa

Ed il PD di Cerignola che dice?
si dormeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee o quantomeno non ci si mette contro chi dovrebbe gestire il tutto..
Vi aspettiamo alle votazioni.

dur
1 mese fa

e perche gli altri li hai sentiti parlare?

Paky Mele
1 mese fa

E che ca..o c’entra il PD? Guarda che a Cerignola negli ultimi 10 anni ha governato la destra con Giannatempo e Metta ! E se andiamo più indietro negli ultimi 30 anni il PD ha governato per 4 anni con Valentino. Tatarella, Tatarella, Giannatempo Valentino, Giannatempo, Metta! Ma lo sfascio e del pd se governano gli altri? Giusto per puntualizzare!

Ma andate a .....
1 mese fa
Reply to  Paky Mele

Mi riferivo all’opposizione delle vergini del PD che dovrebbero, in assenza di un governo della città ( almeno su questo siamo d’accordo?) farsi sentire in queste circostanze, o no?
Resta il fatto che mi auguro che alle prossime elezioni vada al governo della città il PD locale…almeno vediamo cosa sono in grado di fare..oltre a stare attentissimi a non pestare i piedi a nessuno…

essesse
1 mese fa
Reply to  Paky Mele

infatti……forse ci vorrebbe la bonanima di adolf…….

Claudio
1 mese fa

Chiamate a Lopalco e a Emiliano.

error: Marchiodoc.it ®
6
0
Commenta questo articolox
()
x