Stornarella, tornano da Codogno il 21 febbraio: quarantena per due persone



Sono tornati da Codogno, epicentro italiano del Coronavirus, lo scorso 21 febbraio, quando ancora non era in vigore il divieto di abbandonare la “zona rossa” e così il sindaco di Stornarella, Massimo Colia, in accordo con la Asl di Foggia, ha emanato un’ordinanza per la “quarantena”, per una validità di 14 giorni, da applicarsi ai due cittadini rientrati.

Il 21 febbraio le due persone rientrano da Codogno e il 25 febbraio il primo cittadino segnala i casi al Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità pubblica di Foggia.



Così l’ente  ha proposto l ‘adozione di un’ ordinanza per imporre alla stessa persona la misura della permanenza domi ciliare fiduciaria con sorveglianza da parte dello stesso servizio per la durata di 14 giorni, a partire dal 21. 02. 2020, giorno del loro arrivo nel Comune di  Stornarella”.

Nel frattempo salgono a 22(rispetto alle 17 iniziali) le persone sotto osservazione ad Ascoli Satriano, da quando un uomo, in visita nella città dei Monti Dauni, è tornato a Soresina avendo contratto il CoVid-19: oltre alla sorella, una 74enne del posto risultata positiva, sono stati effettuati altri 16 tamponi che hanno avuto esito negativo.  



0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x