mercoledì, Giugno 19, 2024
Cronaca

Soldi per la Chiesa, spese per i cittadini: ecco qual è il patto


Il vescovo Renna

Ha tutte le sembianze di un vero e proprio tradimento, quello perpetrato ai danni dei cittadini di Cerignola appena sei mesi fa. Perché sono stati sedotti e abbandonati ed in cambio non hanno ricevuto niente, anzi, ci hanno rimesso. La questione lampade votive, che ha nascosto un accordo tra Confraternite e una ditta inserita nella relazione con cui il Prefetto ha sciolto il comune per mafia, è stata affrontata nel racconto del capo delle delegazioni Gerardo Leone. Una narrazione imbarazzata e inconsapevolmente cinica, che fa emergere come i cittadini siano stati praticamente usati.



Perché quando la GeCoCi, che ha la gestione sul cimitero, ha lasciato intendere alle Confraternite che da quel momento in poi sarebbe terminato il business della riscossione dei crediti delle lampade votive, le congregazioni hanno fatto leva sul popolo non solo per boicottare la società, invitando a non pagare, ma anche esacerbando gli animi, ritenendo troppo alte le somme e gli aumenti predisposti dal privato in apposita convenzione. Scrivevano le Confraternite sei mesi fa: “La Gecoci, che ha in concessione la manutenzione di tutto il cimitero, con arroganza, ha invitato i cittadini a versare la somma di 31.50 e pertanto ci vediamo costretti, nostro malgrado, a spegnere tutte le lampade votive delle tombe confraternali”.



Ma quando la GeCoCi ha riconosciuto un obolo alla Chiesa di Renna, formalizzatosi in 4 euro a lampada più manutenzione, improvvisamente quei soldi che i cittadini pagano al privato non sono più tanti, quelle spese non sono più esagerate (quasi 10 euro in più a cliente) e quella “arroganza”, così la definivano le Confraternite, pare essersi dissolta. Sembra proprio che i cittadini siano stati utilizzati per giungere ad un accordo economicamente vantaggioso. Tanto che, come ha specificato lo stesso Leone, “non abbiamo ritenuto di dover spiegare niente ai cittadini”. Per fortuna don Pasquale Cotugno, che della legalità ha fatto il suo credo, ha chiesto scusa per la poca trasparenza adottata in quella occasione. Ma è solo una questione di opportunità? Niente affatto. Anche di legalità, giacché nemmeno la Chiesa stessa esclude abusivismi edilizi perpetrati proprio nelle tombe delle Confraternite. “ma non sono proprio abusi” si è difeso Leone, con tanta difficoltà, parlando delle sanatorie.

Una Chiesa autoreferenziale, quella di Renna, impegnata nella ricerca tutta interna di sponde. Nè basterà imbeccare note stampa per svicolare dall’unica verità di questo grande scandalo: la Chiesa del vescovo Luigi ha trattato con le società che hanno portato allo scioglimento del consiglio per Mafia. E lo ha fatto usando i cittadini in una protesta salvo poi ritenere “di non dover spiegare niente”. I cittadini pagano così l’accordo tra GeCoCi e Confraternite.




10 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Max
4 anni fa

L’inciucio CHIESA-MAFIA-POLITICA (EX AMMINISTRAZIONE) è servito.
Ed ecco qua le prove !!!
Le parole su facebook, per strada, nelle interviste, rimangono tali: PAROLE PAROLE PAROLE come diceva Mina.
E poi ci sono i FATTI, SMASCHERATI davanti a tutti.
Io sono semplicemente SCHIFATO.

Non dar retta al Giornalaio
4 anni fa
Reply to  Max

Tu non stai bene e non te lo dico scherzando.
Dici a chi ti sta vicino di starti ancora più vicino.
Mettati in pace. Soffri di meno.

Tranquillo Max.
4 anni fa

Metta…….ti in pace.
Segui il consiglio che ti hanno dato.

Pirandello
4 anni fa

Metta e tutti i pagliacci (cattolici compresi) devono andare a schiacciare i ricci con il c … u … l … o … PAGLIACCI

All'amico pirandello
4 anni fa
Reply to  Pirandello

Come si fa?
Dai dimmelo che sei esperto.

Leone prede sbranare.
4 anni fa

I campia valute e i mercanti… Vanno cacciati a pedate… Fuori dal tempio di Gesù. Per i vostri loschi affari… La chiesa di cristo Gesù si svuotano. Mafia = tigna ; scribi e farisei = rugna. Fin quando non ci sara una bonifica generale… Fra priori che passano decenni e li vedi sempre li affaccentati più che mai al “malaffare”. Preti… Che buttano solo incenso… Tutto a costo zero. Anche loro sono il campiamenDo. Vergognatevi. Dio liberaci dal male. SHALOM.

Nicodemo di Arimatea
4 anni fa

tu punti il dito indicando il fuscello nell’occhio del tuo pastore, incurante della trave che acceca i tuoi occhi. Pentisciti delle tue parole intrise di odio ed io ti lavero’ il viso con le acque della nuova alleanza.

Tu tin la mafia 'nghep.
4 anni fa

Leone. ….. Va caghe’

Revisore contabile
4 anni fa

Bisogna che vengano resi pubblici i bilanci delle Confraternite e della GECOCI.

Di Pasquale
4 anni fa

Ehi Renna,,se ci sei batti un colpo!!!
E caccia prima possibile quel Leone dalla tua chieda, altrimenti non verrai più preso sul serio.
Dai su mandaci un segnale della tua presenza

10
0
Commenta questo articolox