Al via la Fiera del Libro, Oratore: “”La cultura salverà  la nostra terra””

Nove edizioni di successo, 1400 libri venduti nel 2017, 115 ospiti dal 2010 ad oggi. La fiera del libro dell’associazione culturale Oltre Babele parla con i numeri e con i risultati ottenuti pressochà© in solitaria: nomi blasonati del mondo della cultura, del giornalismo e della musica. Grande entusiasmo e anche periodi di difficoltà  superati con intelligenza.

Anche quando la possibilità  di tirare i remi in barca è stata ad un passo dall’avere la meglio.

Dapprima la presidenza di Rossella Bruno, poi l’avvicendamento con Rita Oratore, a testimonianza di un lavoro di gruppo e di un associazionismo sano che non accentra ma che della condivisione fa un punto concreto di forza e non un concetto vuoto. La nona edizione della Fiera del libro andrà  in scena da venerdì a domenica, con Morgan ospite di punta. Oltre Babele è passata dall’essere una scoperta all’essere una certezza.

Oratore, negli ultimi anni avete lamentato giustamente una sorta di isolamento istituzionale. Quest’anno la Regione Puglia si è accorta di voi. Qualcosa sta cambiando?

Negli anni abbiamo sottolineato, e mai in maniera sterilmente polemica ma assumendo un atteggiamento interlocutorio, un isolamento che piano piano siamo riusciti a rompere grazie alla partnership importante con l’ITET Alighieri, molto sensibile alla cultura. Così siamo riusciti a richiamare l’attenzione della Regione Puglia e dell’assessorato Sebastiano Leo. Hanno riconosciuto il valore e la dignità  di un evento quale la Fiera del Libro, finanziato con una somma importante, che è benzina per la macchina amministrativa.

Come sarà  questa Fiera?

Sarà  un’edizione speciale, come sempre per noi, perchà© è il frutto di un lavoro intenso. Si incrociano storie, passioni e idee ma anche competenze. Un manipolo di operai della cultura, innamorati di questa terra uniti da un’amicizia sincera e dalla condivisione di un sogno diventato progetto. ‘Oltre le pagine, milioni di storie, anche la tua’ è lo slogan di quest’anno: la fiera vuole essere un contenitore ricco e variegato in cui dosiamo con cura tutti gli elementi.

Cosa ci aspetterà ?

Proponiamo molti appuntamenti diversi tra loro. Sono collegati da un filo rosso che è rappresentato dalle storie. Avremo appuntamenti per bambini, per le scuole, per gli adulti. Ospiteremo penne illustri e volti noti del panorama e giornalistico nazionale, artisti e cantautori e avremo anche appuntamenti tematici.

Come regge da 9 anni una manifestazione?

Abbiamo cercato anche quest’anno di costruire un programma di qualità  e lo abbiamo fatto intessendo una rete di relazioni e collaborazioni in forme diverse con enti, istituzioni, scuole, associazioni, pezzi del mondo dell’imprenditoria e realtà  virtuose. Abbiamo cercato di coinvolgere realtà  molto diverse tra loro perchà© siamo un esempio di comunione delle differenze.

Chi è Oltre Babele?

Circa 20 ragazzi, la maggior parte under 30, che durante l’anno si mettono a servizio dell’associazione con spirito di abnegazione. Siamo una vera e propria macchina da guerra suddivisa in gruppi e competenze: gruppo scuola, gruppo comunicazione, gruppo organizzativo, gruppo scuole. Sebbene ogni singola scelta venga sempre condivisa. In più ci sono tanti volontari che si impegnano per la riuscita della manifestazione

Cerignola, 2018. Chiudono librerie e aprono centri scommesse. Qual è la vostra cura?

Non abbiamo una cura, se non quella di continuare a coltivare bellezza, provando a tentare di non arrendersi. Abbiamo registrato comunque un dato inconfutabile: c’è una domanda culturale pressante a cui occorre dare risposta e se si offre qualcosa di interessante con un linguaggio popolare c’è un feedback positivo. Per noi è un dato importante. La bellezza della cultura potrà  salvare anche questa città –

Oltre Babele però non è solo Fiera del Libro…

La Fiera del libro è il fiore all’occhiello dell’associazione, che durante l’anno si esprime in altre iniziative. In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne abbiamo organizzato una cena per sostenere il centro anti violenza Titina Cioffi. Abbiamo curato una parte del cartellone estivo con una rassegna: aperitivo con l’autore. In più, collaborazioni all’interno delle scuole, incontri e attività  laboratoriali.

In questa realtà  l’offerta culturale è congrua? Quale consiglio vi sentite di dare agli amministratori per far rinascere un progetto culturale serio?

Più che consigli possiamo testimoniare delle buone pratiche in materia di politiche culturali e continuare a lavorare e contribuire alla crescita di questo territorio. La nostra è una terra con enorme potenziale, ricca di arte, cultura e potenzialità : quella della cultura può essere una vera e propria industria culturale. Proviamo a fare il nostro lavoro e farlo bene, prendendo ispirazione anche dai posti che visitiamo, mantenendo la nostra identità .

IL PROGRAMMA
Venerdì 21 settembre

ore 9.00: Fiabe in Rosso di Lorenzo Naia, laboratorio sul tema “”Parità  di genere”” per la scuola dell’Infanzia.ore 9.30: Florisa Sciannamea presenta Favole Capovolte,Adda Editore.Ore 11,00: Daniele Giancanee Francesco SpilotrospresentanoAl Bullo? Mi ribello. Fiabe e racconti sul bullismo, Adda editore.Le presentazioni con le Scuole saranno condotte Marianna Longo (L’Albero dei Fichi) e animate dalle volontarie dell’A.ge.Ore 18,30: Saluti istituzionali e inaugurazione della IX edizione della Fiera del Libro. A seguire:Alternanza… in tour. Itinerari di storia, arte e gastronomia.Opuscolo realizzato dagli studentinell’ambito dell’Alternanza scuola Lavoro dell’I.T.E. Alighieri di Cerignola. In collaborazione con il Club per l’Unesco di Cerignola.Ore 20,00: IV Rapporto nazionale Agromafie a Caporalato. In collaborazione con associazione Casa Di Vittorio.Ore 21,30: Dario Vergassola conversa con Annalisa Tatarellasul suo percorso artistico e sul libro “”La ballata delle acciughe””. In collaborazione con Fondazione Tatarella.Sabato 22 settembre Ore 9,30:Nicola Accettura e Maurizio Evangelista presentanoLa rosa di Damasco. Racconti sui migranti, Adda editore. Conduce: Michela Magnifico (Tele Foggia).Ore 11,00: Massimiliano Arena presenta Io. Avvocato di strada, Baldini e Castoldi Editore. Conduce: Gianni Papagni. Intervista partecipata con gli MSNA dello Sprar minori, Comunità  educativa “”San Francesco d’Assisi””.Ore 18,30:Giacinto Pinto conversa con Enrico Ciccarelli sul tema “”Meno male che sono nato a Foggia!!!””.Ore 20,00:Pierdavide Carone dialoga con Trifone Gargano. “”Ti vorrei””tra musica e poesia.Ore 21,30: Alessandro Haber e Cosimo Damiano Damato presentano “”L’ultima sequenza di un film di Jarmusch””.Domenica 23 settembreOre 10,30:Domenico Carbone presenta “”Cerignola nella storia””. Dialogo con il prof. Nino De Gemmis.Ore 12,00: Giuseppe Pedone presenta “”La Forma delle nuvole””, Il Rosone edizioni. Introduce la prof.ssa Angiola Pedone.Ore 19,00: Leandro Limoccia presenta Criminalità  economica e casi di studio, Edizioni scientifiche italiane.Intervengono: Marcello Colopi, Giovanni Cera e Cristina De Vita. In collaborazione con lo Sportello Immigrazione “”Stefano Fumarulo”” e la cooperativa Di Benedetto.Ore 21,00: Morgan e Cosimo Damiano Damato nel recital “”Poeti (versi, canzoni, follie ed altre improvvisazioni e visioni)””.Spazio Mostre:- Mostra di Mariarosaria De Vito “”Il Sogno dei miei””- Mostra fotografica di Michele Vino “”The trustful Youth””Il Polo museale civico, sito al primo piano di Palazzo Fornari, sarà  visitabile nei tre giorni della Fiera del libro (visite guidate ven.-sab.: 18,00-20,00).

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x