Sia srl, Curiello (F.I.): “”Metta ha permesso la colonizzazione barese””

“”I civici e il Partito Democratico hanno fatto a gara per accreditarsi ad Emiliano. Oggi si parla di ‘colonizzatori’ della SIA, ma chi ha dato il via libera al governatore di Puglia che, da Amica a Sia, sembra guardare in una sola direzione?””.

Il consigliere comunale di Forza Italia, Natale Curiello, interviene sull’affaire della società  dei rifiuti e risponde indirettamente al sindaco di Cerignola Franco Metta, che ha addossato a Bari la responsabilità  di voler soppiantare SIA con una nuova società .

“”Il progetto politico in cui era coinvolta questa amministrazione, i cui esponenti hanno partecipato perfino alle primarie del Pd per sostenere Michele Emiliano come segretario, partiva proprio da Bari con un disegno ben preciso e condiviso per loro volere. Oggi chiamarsi fuori dopo aver spianato la strada all’Ager non è corretto””, aggiunge Curiello.

La priorità  per gli azzurri, adesso, è salvaguardare i posti di lavoro e garantire le migliori condizioni contrattuali: “”Siamo vicini ai dipendenti SIA, che in questi giorni hanno vissuto momenti molto difficili. Siamo accanto a loro e la rassicurazione che non saranno toccati i livelli occupazionali ci fa ben sperare. Non vogliamo trovare responsabili a tutti i costi – precisa il consigliere comunale azzurro- ma è necessario chiarire le posizioni di tutti, prima di schierarsi più o meno strumentalmente a favore dei dipendenti””.

A Cerignola e nei 9 comuni del Consorzio Fg4 la raccolta è iniziata a rilento, cumuli di immondizia campeggiano ancora in diverse zone dei centri urbani. Ad Orta Nova, ad esempio, è la Misericordia a scendere in piazza per ripulire la città  dall’ammasso di immondizia che trabocca dai cassonetti. Nonostante manchino oltre due anni alle prossime amministrative, però, il dibattito a Cerignola si sposta sul campo delle prossime elezioni.
Il sindaco Franco Metta ha già  preannunciato la propria ricandidatura per il 2020, nonostante avesse in più battute promesso di voler portare a termine un solo mandato per poi tornare a casa. Per i più, a sostenerlo ci potrebbe essere proprio Forza Italia, ma sul punto Curiello frena: “”Questa discussione sicuramente è fuori tempo e non è all’ordine del giorno. Anche perch੠– spiega il consigliere- l’individuazione del futuro candidato del centrodestra è una decisione che spetta a Forza Italia e ai suoi alleati, che dovranno confrontarsi sui temi. Rimaniamo aperti a tutti, ma la scelta dovrà  maturare nella coalizione e non fuori””.

Per quanto le posizioni di Forza Italia e dell’amministrazione siano coincise su diversi temi, l’ultima parola spetterà  dunque al partito guidato da Pietro Barbaro e non saranno permesse fughe in avanti o forzature di interlocuzioni in corso. Nel frattempo il punto focale rimane SIA srl: “”E’ necessaria una riflessione sul peso della classe politica che prima ha accolto Bari e poi è rimasta al palo raccontandone di ogni””, conclude Curiello.

Michele Cirulli

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x