LA LETTERA | “”Salvo per miracolo grazie ai medici del Tatarella””

Otto ore di intervento complicato, l’arrivo in pronto soccorso con poche possibilità  di sopravvivenza a causa della lesione di organi vitali. Quindi 15 giorni di coma farmacologico, ma alla fine l’operazione dei medici dell’ospedale Tatarella di Cerignola è stata provvidenziale e ha indotto i familiari della persona sottoposta ad intervento a ringraziare pubblicamente il personale “”in un momento in cui si parla di sanità , purtroppo, solo per fatti negativi””.

Di seguito la lettera aperta.

Con questa lettera aperta vogliamo ringraziare tutto il personale medico ed infermieristico dell’ospedale Tatarella di Cerignola per aver salvato la vita ad un nostro familiare. Il mese scorso, infatti, un brutto imprevisto ha compromesso diversi organi vitali del nostro ragazzo ed è stato necessario un intervento chirurgico di oltre 8 ore per scongiurare ogni esito nefasto.
Dopo 15 giorni di coma farmacologico, il nostro ragazzo si è risvegliato grazie alla tenacia, alla professionalità  e alla competenza dei medici e degli infermieri dell’ospedale Tatarella. Per questo siamo qui a ringraziare il primario del reparto di rianimazione, dottoressa Lucia Pellegrino, ed il suo staff; il primario di chirurgia, dottor Saverio Amorese, che con la sua equipe ha guidato un’operazione altamente rischiosa e molto difficile.
Noi familiari abbiamo ricevuto il meglio da questi validi professionisti, non solo da un punto di vista medico, ma anche da un punto di vista morale e di supporto. Molte volte l’ospedale Tatarella è vituperato per molti episodi spiacevoli o per i disservizi. La nostra testimonianza ed il nostro personale ringraziamento vogliono invece evidenziare come in quel posto – molto spesso contestato – ci sono persone e angeli che salvano vite nel totale anonimato e con la massima abnegazione. Di questo e per aver portato di nuovo in vita il nostro ragazzo siamo profondamente grati.
Lettera firmata.

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x