Natale di fuoco a Cerignola: rapine alla Credem e ad attività  commerciali, un ferito in Zona industriale

Sono state quattro, fino a questo momento, le rapine effettuate in due giorni a Cerignola in prossimità  del Natale. Supermercati, banche, industrie conserviere e negozi di abbigliamento: stamattina presso una ditta ina zona industriale c’è scappato anche un ferito, che ora si trova presso l’ospedale Tatarella, perchà© colpito dal calcio di una pistola.

Supermercato MD. Il colpo è avvenuto 2 giorni, nel tardo pomeriggio, presso il supermercato MD di Cerignola. Due uomini sono arrivati armati nei pressi della struttura commerciale a bordo di una Vespa di colore nero. Hanno fatto irruzione riuscendo ad asportare l’esiguo contante contenuto nella cassa. Il bottino è stato quantificato in 120 euro.

Terranova. Sul corso principale di Cerignola, ad appena qualche centinaio di metri dalla villa comunale, l’attività  è stata assaltata da due giovani a bordo di uno scooter di colore chiaro. Ai due malviventi non è restata altra scelta che la fuga, visto che sul posto sono intervenuti poliziotti in borghese che stavano pattugliando la zona. I due giovanissimi sono scappati facendo perdere le loro tracce, ma senza aver consumato il delitto.

Credem. Mattinata movimentata, quella di oggi, allo sportello Credem di Cerignola. Intorno alle 9:00 due uomini a bordo di un motorino sono entrati nell’istituto bancario facendo razzia di denaro: ancora da quantificare la somma prelevata dai malviventi, che immediatamente si sono dati alla fuga trovando riparo nelle strade laterali della Credem. Sul caso indagano i carabinieri.

Zona industriale. Un vero e proprio commando a bordo di una FIAT Bravo, armati di pistole e kalashnikov, ha fatto irruzione in uno stabilimento che si occupa della vendita di conserve alimentari. Il ragioniere della ditta, che aveva con sà© gli stipendi dei dipendenti e che ora si trova presso l’ospedale Tatarella di Cerignola per le cure del caso, è stato avvicinato da tre uomini armati, mentre un quarto rimaneva in auto pronto alla fuga. Dopo essere stato colpito al cranio con il calcio di una pistola, l’addetto alla contabilità  ha consegnato parte del denaro ai 3 uomini che hanno guadagnato la fuga. Sul caso indaga la polizia.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x