Malore in casa, anziana donna salvata da 2 “”angeli custodi”” in divisa

Provvidenziale intervento degli agenti di una volante della Polizia di Stato, agli ordini del V.Q.A. Loreta COLASUONNO, i quali su segnalazione giunta alla Sala Operativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza, intervenivano in via Bradano a Cerignola, ove alcuni vicini di casa erano preoccupati per l’incolumità  di un’anziana donna di cui non avevano più notizie da circa tre ore e che viveva da sola in un appartamento.

Una volta sul posto gli agenti, dopo aver tentato invano di contattare i figli dell’anziana, residenti a Milano, verificata l’impossibilità  ad accedere nell’abitazione dall’esterno, considerato che l’attesa di una squadra dei vigili del fuoco avrebbe potuto compromettere la salute dell’anziana donna, decidevano di accedere all’interno sfondando, a spallate, la porta d’ingresso. Una volta guadagnato l’ingresso, i due agenti si ponevano alla ricerca dell’anziana, chiamandola ripetutamente per nome, quando udivano dei lamenti provenire dalla camera da letto, dove gli agenti trovavano la donna riversa al suolo, con la faccia poggiata sul pavimento.
Con molta attenzione e mettendo in pratica quanto appreso durante i corsi di aggiornamento, i due agenti giravano la donna e tentavano di capire cosa fosse accaduto e, soprattutto, se fosse ancora cosciente. La donna lamentava forti dolori alle gambe; pertanto, i poliziotti cercavano di tranquillizzarla sollecitando, del contempo, l’arrivo di un’ambulanza che non tardava ad arrivare, i quali sanitari prestavano i soccorsi dovuti, decidendo di condurla presso l’ospedale G.Tatarella per ulteriori accertamenti. Prima di essere accompagnata in ospedale, l’anziana donna ha voluto ringraziare personalmente, in lacrime, i suoi due angeli custodi.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x