SIA ai privati? E’ possibile. Scontro PD – Cicogna

Il documento Amiu Foggia e quello di Sia in tema di rifiuti differiscono di sole tre parole: “”incedibilità  ai privati””. Questa clausola fa sobbalzare il Partito Democratico che grida alla privatizzazione futura dell’azienda e innesca un duro botta e risposta tra amministrazione e contrari al nuovo affidamento in house a SIA srl dei servizi di spazzamento.

La possibilità  che nel tempo l’azienda possa passare nelle mani dei privati, proseguendo quella volontà  politica già  messa nera su bianco a ottobre scorso e che poi ha portato al noto pacco di biscotti contenente 20 mila euro, potrebbe rafforzarsi con l’ultima delibera votata nella riunione del consorzio FG4.

Non ci sono solo i democratici a dichiararsi sfavorevoli a quanto proposto dalla giunta Metta, perchà© anche il Comune di Orta Nova (a cui Metta ha dato la vicepresidenza del consorzio) e quello di San Ferdinando di Puglia hanno già  fatto ricorso al TAR, che deciderà  il prossimo 21 aprile. è bastato questo per scatenare un vero e proprio caso: “”I nostri avversari sono Tarantino e Lamacchia””, ha detto il sindaco e presidente Franco Metta nell’ultimo consiglio comunale, attaccando chiunque si sia frapposto alla delibera che di fatto non blinderebbe all’esclusivo soggetto pubblico la proprietà  di SIA srl. Metta ha aggiunto: “”Sia rimarrà  pubblica””. Ma agli atti quelle tre parole, “”incedibilità  ai privati””, che pure sono presenti nel documento gemello presentato a Foggia, in questo caso spariscono.

“”Solo 3 sindaci hanno votato a favore, 2 erano assenti, 2 hanno votato contro e 2 con riserva.Due Sindaci hanno presentato ricorso al TAR, ma nessun problema per Franco Metta! Alla delibera del Consorzio è allegata una relazione che avrebbe dovuto esporre l’ attuale situazione di SIA e dimostrare che l’affidamento “”in house”” fosse la scelta più efficace ed economicamente vantaggiosa per garantire il servizio alla comunità “”, sostengono i consiglieri del centrosinistra. Ma tabelle, numeri, analisi economiche sulla proposta non ve ne sono. Non si capisce, in effetti, se effettivamente l’affidamento a SIA srl possa essere davvero economico come prevede la legge.

Come avverrebbe il passaggio ipotetico al privato? “”Al momento lo Statuto di SIA non consente l’alienazione di capitale sociale a privati, ma la nostra preoccupazione è che una successiva modifica, molto semplice da effettuare, dello stesso possa consentire tale possibilità “”, spiegano le opposizioni.

Per la maggioranza, invece, si tratta di un PD imbeccato dal sindaco Michele Lamacchia di San Ferdinando di Puglia, che rispetto alla presidenza di Metta da subito ha mostrato ritrosia. “”ll PD – controbatte il gruppo La cicogna – vorrebbe che la SIA non abbia un contratto di nove anni con il Consorzio… ma quale PD, quello di Cerignola? No, quello di San Ferdinando, quello del Sindaco La Macchia. Loro la chiamano “”filiera di partito””. Lui scrive i testi ed il PD di Cerignola autoconvoca il Consiglio Comunale per leggerli e recitarli studiando la giusta mimica per sembrare indignati””.

Fatto sta che, a prescindere dalla bagarre politica, sul perchà© la formula che vieta “”incedibilità  ai privati”” sia stata cancellata non ci sono risposte.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x