Inaugurato l’asilo “”Piccole Mani”” nel quartiere Torricelli

Da anni la carenza dei posti negli asili nido è rimbalzata a ritmi forsennati sulle pagine dei quotidiani e sugli schermi dei talk show politici, portando con sà© grande attenzione pubblica. A Cerignola, che per le sue dimensioni ha risentito del problema sensibilmente, l’Amministrazione comunale ha cercato di metterci una pezza sopra con l’apertura dell’asilo nido Piccole mani, nel rione Torricelli.

La nuova struttura educativa, “”Piccole mani””, adibita nel plesso Battisti dell’Istituto Comprensivo Don Bosco-Battisti, è stata inaugurata oggi, 29 marzo, alle 9.30, alla presenza della naturale utenza, ossia i piccoli frequentanti, al loro primo giorno di asilo il giorno stesso dell’evento. Come l’Assessore alle attività  sociali Rino Pezzano tiene a precisare, “”si tratta di una scommessa, quella di stare vicino agli ultimi e garantire servizi utili dove servono””.

Il progetto, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regione PO. FESR Regione Puglia 2007-2013, per l’Inclusione sociale e Servizi per la qualità  della vita e l’attrattività  territoriale, sarà  sede anche per i tirocini formativi nel settore della formazione della prima infanzia. Il nascente polo per l’infanzia si inserisce nella rete d’Ambito che unisce Cerignola ai Cinque Reali Siti, interessata al completo nella realizzazione di una rete di sei asili, al centro di un bando pubblico di ambito nella cui sfera di Cerignola ha visto aggiudicarsi la gestione la Coop Sanità  Sociale. Il nuovo Piano Sociale di Zona, attivo nei sei centri urbani ofantini, torna ad interessarsi della fascia d’età  compresa nella prima infanzia, con una rete di asili facenti capo ad una governance mista pubblico-privata.

Già  al via l’anno scolastico, e aperta l’iscrizione alla graduatoria per l’ammissione secondo i seguenti criteri : famiglie monoparentali, coppie di genitori prive di reddito, bambini in condizione di handicap e disabilità , nuclei famigliari con presenza di altri minori.

In relazione all’età , la struttura accoglierà  tre sezioni, divise in “”Lattanti, per l’età  compresa fra i tre e i dodici mesi, “”Semidivezzi””, per l’età  fra i tredici e ventiquattro mesi, e “”divezzi””, per l’età  fra i venticinque e trentasei mesi. In attivazione anche una succursale in via Tagliamento, per un totale di 30 bambini.
Enrico Frasca

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x