Gli studenti di Spagna, Belgio e Francia invadono Cerignola: l’Erasmus alla Pavoncelli

Quarantasei studenti provenienti dal Belgio, dalla Francia e dalla Spagna trascorreranno una settimana a Cerignola, ospiti delle famiglie dei loro piccoli colleghi che, nel corso dell’anno, allo stesso modo hanno provato il piacere dell’accoglienza in uno stato estero.

Anche quest’anno la scuola secondaria di primo grado Pavoncelli di Cerignola, guidata dal dirigente scolastico Vito Panebianco, abbraccia il progetto dando la possibilità  ai ragazzi di conoscere nuovi luoghi, nuove culture e vivere nuove esperienze.

“”Questa è l’accoglienza conclusiva prima dello sprint finale””, spiegano le docenti Giulia Giuliano, Gabriella Moscarella e Rosalba Quacquarelli, coordinatrici del progetto, “”ed è un passo importante verso il convegno programmato per maggio. L’Erasmus è andato bene, i ragazzi hanno risposto positivamente all’appello e in particolar modo l’entusiasmo dei genitori, che hanno ospitato gli studenti, è andato crescendo con il tempo perchà© si sono sentiti coinvolti, mostrandosi aperti ed ospitali””.

Gli studenti di Belgio, Spagna e Francia sono arrivati a Cerignola lunedì sera; martedì si sono riuniti nell’aula consiliare per ricevere i saluti dell’amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore alla cultura Petruzzelli. In queste ore e fino a domenica prossima, “”gli erasmus”” visiteranno Ercolano, Pompei, Napoli e l’oasi naturali delle saline di Margherita di Savoia, oltre all’incontro già  avvenuto con Legambiente in cui si è dibattuto di spreco alimentare. Non mancheranno attività  sportive e momenti ricreativi.

“”Questa mobilità  â€“ commenta il dirigente scolastico Vito Panebianco- rappresenta il coronamento delle più importanti finalità  del programma Erasmus+, e cioè l’educazione al multiculturalismo e il senso di appartenenza alla comunità  europea. A maggio, invece, vi sarà  un importante convegno, in tandem con l’istituto agrario Pavoncelli, che riguarderà  il filo conduttore che ci lega alle nazioni con cui si è avviato il progetto Erasmus: agricoltura, stili di vita, salute. Vi saranno ospiti illustri provenienti da tutta Italia e tutta Europa””.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x