Caso Ecolav: Metta si rivolge al Tar, ma bastava andare in Regione

IL PUNTO | “”Abbiamo deliberato l’incarico legale all’avv. Pasquale La Pesa per l’impugnazione al TAR dell’ AIA concessa ad ecolav lo scorso luglio dalla Regione Puglia””.

 
La difficoltà  di Metta e Lionetti sul caso Ecolav è tutta in queste poche righe che il sindaco scrive attraverso il proprio profilo Facebook per cercare di spegnere le polemiche sulla mancata partecipazione dell’amministrazione alla conferenza dei servizi a luglio scorso.
L’idea del sindaco è di rivolgersi al tribunale amministrativo, ma non fa accenno al motivo per il quale – per leggerezza o parzialità – il Comune di Cerignola abbia deciso, pur sollecitato, di non esprimere alcun indirizzo alla Regione Puglia in fase di concessione delle autorizzazioni. Adesso la strada è quella del ricorso al TAR, ma bastava essere presenti all’incontro di luglio a Bari.
Perchè non si è intervenuti in quella sede? Metta e Lionetti non rispondono. Nemmeno i sedicenti giornalisti di Capitanata che ne riportano intrepide gesta oscurando le notizie hanno il coraggio di chiederlo, perchè il capo potrebbe irritarsi.
Nel frattempo l’assessore Lionetti ha risposto all’associazione AmbientiAmo: dopo 37 giorni, in replica a Pio Grieco&Co, ha allegato soltanto una lettera con la quale chiedeva spiegazioni al dirigente di riferimento. Temporeggia, forse non solo per incapacità . Non pervenute le opposizioni.
 

 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x