Delirio in maggioranza, Terenzio: Imbecille chi ha scattato la foto. Poi si scusa

Un milione di euro persi, una nomina di un comandante dal curriculum chiacchierato, malpancisti all’ordine del giorno: eppure i nvervi della maggioranza crollano sull’albero di ulivo sradicato ieri in piazza Cinquecentenario.

Arriva il commento del consigliere del gruppo del cambiamento Benedetto Terenzio, che pur condannando il gesto (mi auguro vivamente che tale azione non rimanga impunita) incentra il suo intervento lanciando un’invettiva contro i cittadini.

 
Gli imbecilli- scrive- che hanno avuto la celerità  di scattare la foto, avrebbero potuto segnarsi il numero di targa dell’escavatore che ha posto in essere questo fatto o, semmai, denunciare. Ma chiederei troppo. Alla fine è molto meglio fotografare (ed abilmente non contemplare targhe e volti) e diffondere nel web per alimentare caos e polemiche.
Nel frattempo ancora nulla si sa su quale sia stato il destino dell’ulivo, su chi lo abbia abbattuto, su come sia stato possibile “ nonostante la cronaca live sui social “ che il comandante dei vigili urbani Delvino non sia intervenuto tempestivamente.
A stretto giro arrivano le scuse del consigliere: “”Chiedo scusa a chi ha scattato la foto. Non avrei dovuto alzare i toni in questa maniera. Per quanto mi riguarda, mi impegnerò a non far accadere più casi di questo genere. Ancora scusa””.
 

 
 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x