Colucci vs Vitullo: la mano di Giannatempo dietro la spaccatura della destra

Antonio Giannatempo, insieme al Nuovo Centro Destra, vuole Giuliana Colucci alla guida della coalizione di centrodestra in vista delle elezioni amministrative di maggio; Forza Italia, invece, viaggia spedita confermando ancora una volta Paolo Vitullo come proposta condivisa. Sembra di essere ritornati indietro nel tempo a 5 anni fa, nel 2010, quando il centrodestra si è avviato tra mille polemiche e ulteriori spaccature con difficoltà  nel trovare un nominativo che compattasse il fronte.

 
Questa volta Ncd, che inizialmente aveva sostenuto Paolo Vitullo, si è tirata indietro chiedendo con forza una proposta che venisse dal mondo della società  civile: e che dietro questo rilancio vi sia la mano dell’attuale sindaco, secondo fonti interne, sembra non essere un segreto. Anzi. Perchè il primo cittadino starebbe tentando l’ostracismo a Vitullo barricandosi dietro gli ex centristi e dietro i suoi fedelissimi De Cosmo, Reddavide e Carbone che all’indomani della annunciata disponibilità  di Vitullo avevano a loro volta espresso la volontà  di essere della partita delle eventuali primarie.

I tre, oggi, hanno fatto un passo indietro, chiedendo al capogruppo FI di fare altrettanto appoggiando la soluzione del dirigente scolastico del Liceo Zingarelli di Cerignola, Giuliana Colucci. Il coordinatore locale degli azzurri, Gianvito Casarella, non arretra: La proposta di Forza Italia è e rimane Paolo Vitullo.
 
 

 

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x