Una nuova casa per la Protezione Civile di Cerignola


Una nuova casa per la Protezione Civile di Cerignola

Dopo lo sfratto la Protezione Civile di Cerignola riesce nuovamente a trovare a casa. La commissione prefettizia, infatti, ha dato in comodato d’uso gratuito i locali scolastici annessi al plesso Rodari di Viale Maria SS. Ausiliatrice.

Quegli stabili, fino ad oggi, erano adibiti temporaneamente ad emergenza abitativa: poi, dopo che la famiglia che lo abitava ha ricevuto una nuova sistemazione, l’edificio si è liberato e si è reso disponibile per i volontari di protezione civile di Cerignola.

Come si ricorderà, la Protezione Civile era stata sfrattata dall’istituto Righi per la questione “doppi turni” del Liceo Scientifico. Dal 23 dicembre scorso la Protezione Civile di Cerignola era dunque senza casa. Oggi la soluzione che avrà una durata di nove anni, con i volontari che useranno i locali della Rodari come base operativa .



0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x