Stornara, valzer di poltrone nella maggioranza di Calamita


Stornara, nella giornata di ieri si è svolto il Consiglio Comunale con un unico punto da discutere: ossia la presa d’atto delle dimissioni del Presidente del Consiglio e la nomina del suddetto . Dimissioni che erano già nell’aria e dovevano essere semplicemente ratificate ed approvate. A essere eletto come Presidente del Consiglio comunale, è stato l’ex assessore ai lavori pubblici Roberto Nigro, mentre l’ex presidente della suddetta carica, Ferdinando Iagulli, ha ricevuto la nomina che era in mano a Nigro.



Come mai quest’avvicendamento? Probabilmente lo scambio di poltrone, com’è stato sostenuto dalla maggioranza, favorirebbe un rafforzamento della compagine amministrativa, perché sarebbero meglio sfruttate le competenze professionali specifiche del nuovo assessore. Può darsi che si siano accorti solo dopo più di sette anni che governare non è facile e che occorrono non solo consensi elettorali ma anche capacità, qualità e competenze di chi poi è investito della responsabilità di amministrare beni pubblici.

Il nome di Roberto Nigro, alla presidenza del Consiglio, è stato accolto con plauso non soltanto dalla maggioranza ma anche dalla minoranza stessa, poiché il presidente del Consiglio raffigura tutti i consiglieri, sia di maggioranza sia di opposizione, e ha il dovere di assicurare il buon funzionamento dell’Organo Istituzionale. In particolar modo, il capo-gruppo della minoranza, Luigi Filannino,  si è espresso così in merito all’investitura di Nigro.



“ Come capo-gruppo della minoranza, ho ringraziato il Presidente uscente per aver svolto il suo ruolo in maniera corretta e per aver avuto sempre rispetto per la minoranza, anche quando le rispettive opinioni in merito alle scelte amministrative erano divergenti. Dalla questione delle eccessive tasse, soprattutto in materia di rifiuti solidi urbani, alla gestione del Consorzio e dell’azienda SIA, per finire alle politiche di bilancio. Tante sono state le divergenze, ma il rapporto istituzionale e i relativi scambi di opinione in Consiglio sono stati sempre rispettosi. Al Nuovo presidente – prosegue Filannino- ho augurato di seguire l’esempio del “politicamente corretto” del suo predecessore, invitandolo a garantire la trasparenza degli atti attraverso la corretta pubblicazione sul sito del Comune. Al nuovo Assessore ho offerto pubblicamente la collaborazione del gruppo di minoranza, anche in relazione alle politiche di programmazione, perché siamo disponibili a fare gli interessi della comunità stornarese e non a fare politiche di parte.”

Salvatore Cuccia



0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x