Raffica di controlli di polizia e carabinieri: arresti e denunce


Tempestivo intervento degli agenti della Squadra Volante di Cerignola, in servizio di controllo del territorio .

Appena ricevuta dalla Questura la nota di ricerche di un rimorchio con un intero carico di PELLET trafugato a Foggia  poche ore prima,  gli agenti del Commissariato hanno dato luogo ad una perlustrazione dei siti periferici della cittadina per monitorare eventuali movimenti sospetti.

A 15 km dal centro abitato, in località “Contrada Moschella” frazione di Cerignola i poliziotti notavano nei pressi di un tratturo, occultato tra la vegetazione, il mezzo  della ditta NOTHEGGER con sede a Bari,  il cui furto era stato denunciato poche ore prima (alle ore 08:20) presso la Questura di Foggia .



Il semirimorchio rinvenuto, di marca KRONE, colore verde e nero completo di cassa telonata di colore giallo con apposita scritta NOTHEGGER di colore rosso ha un valore commerciale di circa 50.000,00 euro, mentre il carico di pellet da stufa recuperato stima un valore commerciale di 12.000,00 euro.

Peraltro, il mezzo compendio di furto risultava essere stato trainato da una trattrice agricola di marca SCANIA  gravata da fermo amministrativo (Art 214 C.D.S.), eseguito dalla sottosezione Autostradale di Orvieto (TR), con targhe di copertura.

Sequestrata la trattrice agricola e le targhe posticce e contraffatte, provento anch’esse di furto, che già erano state applicate al mezzo per consentire la circolazione dello stesso sino ad altra destinazione.

Alcuni giorni fa, i Carabinieri di Cerignola hanno denunciato a piede libero due cittadini polacchi per “acquisto di materiale di dubbia provenienza”.



Nel corso di un controllo alla circolazione stradale, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri hanno notato un furgone transitare in via Manfredonia e, insospettiti dall’evidente sovraccarico dello stesso, hanno intimato l’alt al conducente per procedere ad un controllo. I dubbi dei militari hanno poi trovato conferma quando, una volta aperto il vano posteriore del veicolo, hanno notato la presenza di centinaia di pezzi di ricambio d’auto sia meccanici che di carrozzeria. I due cittadini polacchi sono stati quindi condotti in caserma al fine di approfondire gli accertamenti su quanto trasportato e, considerato anche il valore commerciale di gran lunga maggiore rispetto al prezzo di acquisto dichiarato dai due soggetti controllati, i militari hanno sottoposto il tutto a sequestro, denunciando in stato di libertà i due alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia. Sono in corso gli accertamenti necessari per risalire all’effettiva provenienza del materiale sequestrato.

 Il semirimorchio completo di cassa e carico, è stato riconsegnato al denunciante e autista della predetta ditta NOTHEGGER con sede a Bari.

Nel corso della perlustrazione dei luoghi prossimi al rinvenimento dei mezzi gli operatori della Squadra Volante, presso un cumulo di detriti e materiale ferroso, ha rinvenuto una paletta segnaletica del tipo in uso alle forze di polizia. Su questo aspetto sono in corso approfondimenti investigativi.



Seguici e condividi i nostri contenuti

Commenta questo articolo