Audace esclusa dalla serie C: le motivazioni della FIGC

Con il comunicato ufficiale n.37/a la Federazione Italiana Gioco Calcio conferma il non ripescaggio per l’Audace Cerignola. Di seguito gli stralci fondamentali della decisione presa.



La federazione prende atto della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, ma ha deciso di avvalersi della propria competenza in materia di verifica dei requisiti infrastrutturali, come specificato dal Coni stesso:

Ferma restando la competenza della FIGC e dei relativi organi di procedere alla verifica della attuale sussistenza dei requisiti infrastrutturali relativi alle caratteristiche del terreno di gioco ed all’impianto di illuminazione, indicati come criteri “A”, di cui al punto 2) ed al punto 8) dell’allegato a), Titolo II, del C.U. n. 101/A del 17 aprile 2019”



Qual è il requisito infrastrutturale non soddisfatto?

Secondo le verifiche effettuate dai tecnici della federazione ieri sera (24 luglio 2019) l’autorizzazione all’utilizzabilità del campo non è idonea in quanto non sono stati effettuati i test prestazionali:

Emerge pertanto che la nota prot. 899 del 22/07/2019 della LND non è in alcun modo sufficiente ad attestare la sussistenza del requisito infrastrutturale (Caratteristiche del terreno di gioco, ndr) in quanto non corrisponde a quanto richiesto dalla riportata disposizione. A tanto si aggiunga sia che la validità della autorizzazione di utilizzo del tutto incomprensibilmente non decorre dalla data di rilascio, 22.07.2019, ma dalla successiva del 4.08 p.v., sia che l’eventuale certificazione della LND rilasciata all’esito dei “test prestazionali” – ad oggi non disponibile in quanto i test non sono stati ancora effettuati – non sarebbe in alcun modo sufficiente, in quanto non rilasciata dall’unico ente intitolato a certificare la conformità allo standard FIFA Quality Pro, ovvero la FIFA.

In conclusione si ribadisce che lo stadio “Monterisi” di Cerignola alla data odierna, così come alla data del 5 luglio 2019, non risulta rispettare i seguenti requisiti infrastrutturali di cui ai “criteri infrastrutturali” dell’allegato A) del Sistema Licenze Nazionali.

Leggi l’intero comunicato:


Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo