Cerignola, segni di vita “centrista” per amministrative e regionali

Cerignola, segni di vita “centrista” per amministrative e regionali


Mentre l’emergenza sanitaria, comprensibilmente, ha dato origine ad un black out della politica, complice anche il commissariamento, nuove forme di vita “centrista” prendono vita a Cerignola. Si tratta dell’agglomerato Insieme per Cerignola, una confederazione che dovrebbe muoversi già in vista delle regionali e sicuramente per le prossime elezioni amministrative.

La federazione è composta da: Puglia Popolare di Vito Diciolla, Democrazia Cristiana di Antonio Campaniello, Circolo De Gasperi di Francesco Decosmo, i referenti dei movimenti civici provinciali e locali di Forza Italia Gianni Mallardi e Domenico Romagnuolo, Cambiamo con Toti Salvatore Zamparese (già Fratelli d’Italia e Lega), Associazione Arcobaleno  Andrea Dibiase.

Il coordinatore è Claudio Dilernia, che il gruppo vorrebbe candidare alle prossime regionali (Forza Italia?).

Difficile capire quale sarà la collocazione per le prossime amministrative: “Da democratici e responsabili – dicono i sette segretari- siamo pronti a dialogare con altri segretari di partito per la scelta del candidato sindaco che dovrà essere il garante dell’accordo di programma più che delle poltrone da occupare”. Mentre il centrosinistra ed il centrodestra al momento sono divisi, il centro sta alla finestra. Eppure ci sarebbero praterie per i partiti politici locali di destra e sinistra per le regionali e le amministrative a Cerignola.



2
Commenta questo articolo

più nuovi più vecchi più votati
il potatore

ma sono sempre i soliti nomi che saltano da un prato all’altro?? siamo sempre alle solite.

The Saints

partiti mono personali! 7 persone 7 segretari

error: Marchiodoc.it ®