martedì, Luglio 23, 2024
Politica

VIDEO | Bonito vs Netti e Lasalvia vs Pezzano: è quasi rissa in consiglio


Prima i soliti attacchi personali del sindaco Bonito, poi la quasi rissa tra il consigliere Rino Pezzano e l’assessore Michele Lasalvia. Di mezzo, una sospensione del consiglio comunale per motivi di sicurezza e perché l’aula Di Vittorio, un tempo teatro di politica, è diventata un ring. 

Si è concluso così – con le finali scuse del primo cittadino per scatti di ira sempre più tristemente frequenti e non conformi al decoro di una Istituzione – il consiglio comunale tenutosi ieri in prima convocazione. Due le baruffe. 

Il primo scontro. Il tema posto dal consigliere Nicola Netti riguardava la parità di genere: al momento la giunta non rispetta le indicazioni sulla rappresentanza tra uomo e donna, che dovrebbero regolarsi sulla percentuale del 60% e 40% e che invece, ad oggi, vedono stravolti i rapporti di forza. Una circostanza, questa, che tra l’altro è stata già stigmatizzata dalla Consigliera Regionale di Parità. Il primo cittadino, alludendo ad una interpretazione di legge, ha più volte attaccato personalmente e professionalmente Netti, sottolineando di contro la propria cinquantennale esperienza da magistrato.

“Chi se ne frega”, ha replicato Netti fuori microfono. Per inciso, anche la Prefettura di Foggia, la settimana scorsa, ha mandato una lettera di sollecito all’Amministrazione affinché provveda quanto prima alla composizione di giunta secondo le percentuali previste per legge. Le telecamere hanno ripreso la scena (il video a fine articolo). La presidente del consiglio Sabina Ditommaso ha dovuto sospendere i lavori per ragioni di sicurezza. E da lì tutto è naufragato. 

Il secondo scontro. Non è stata gradita dalla maggioranza una frase che Pezzano ha rivolto all’assessore Dagnelli, il quale, ironia della sorte, ha presentato al consiglio una delibera sul monitoraggio della parità di genere: “Per giustificare la sua presenza in giunta, Dagnelli ha presentato il regolamento”, è stato il concetto espresso da Pezzano. Apriti cielo. “Provocazione”, la replica della maggioranza che ha aperto le danze al valzer delle volgarità.

Tra l’altro, che le deleghe in capo a Dagnelli siano vuote, tanto da non permettergli di deliberare alcunché, è proprio il M5S – a ragione- a recriminarlo, visto che è in attesa da mesi della delega, richiesta, all’ambiente. Quando la seduta è stata sospesa, Pezzano si è avvicinato a un consigliere di maggioranza per chiedere spiegazioni di alcuni passaggi e Lasalvia (precedentemente criticato dallo stesso Pezzano) si è frapposto fisicamente alzando i toni con qualcosa che è somigliata ad una sorta di “tu parli troppo”. Sono dovuti intervenire i vigili urbani per sedare gli animi e il feroce muso contro muso tra i due. 

La seduta è poi continuata con esiti amministrativi e politici – e in più con magre figure di consiglieri comunali- ancora più tragicomici e di cui parleremo più diffusamente. 

mc



14 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ipocrisia
1 mese fa

È interessante il fatto che Pezzano, oggi, voglia dar lezioni sul rispetto della legge ed, in particolare, della parità di genere in giunta quando la sua giunta non l’ha rispettata essendo, per 2 anni, composta da 5 uomini e 2 donne

ho un dubbio
1 mese fa
Reply to  Ipocrisia

Praticamente se i predecessori commettono errori allora è legittimo perseverare nell’errore?

Sono titubante se darti del ridicolo o del patetico.

appello
1 mese fa

Appello accorato a Michele, bravo e serio giornalista, lo hai dimostrato negli anni .
Porta alla attenzione dei mass media nazionali questo video. Per molto meno in tv si aprono dei casi di cui si discute. Questo video va attenzionato dai mass media e dalle tv nazionali

Osserv@tore
1 mese fa

Certo per essere il primo cittadino non dà una bella immagine della città già sconquassata da mille problemi.

Giacomo Freddi Mercury
1 mese fa
Reply to  Osserv@tore

Condivido però non è altrettanto bello sentire nei consigli comunali in modo ripetitivo rivolgersi al sindaco, da parte dei soliti noti di opposizione, “Sindaco-Sindaco-Sindaco” l’utilizzo del “Sig.” fa male?

Hai toppato di nuovo
1 mese fa

Ma stai scherzando o o cosa?
Da dove ti viene il sig. Sindaco?
Così come si dice onorevole, assessore, consigliere, allo stesso modo si dice sindaco.
Che tu dica poi ” i soliti noti” rende chiaro da che parte pende la bilancia dei tuoi convincimenti politici e tanto basta…

Giacomo Freddi Mercury
1 mese fa

Si Aggiorni….L’italiano insegna…..
Come ci si rivolge sindaco?
I TITOLI Come ci si rivolge ad una persona importante? A Presidenti o Sindaci si dira’ Signor Presidente o Signor Sindaco (anche se si tratta di una donna) Si dira’ poi “Sig. Ambasciatore”, “Sig. Console Generale”, “Sig.

Aldo
1 mese fa

Ma vaffanculo scemo!!!

Fateci votare
1 mese fa

Imbarazzante sceneggiata alla Bandecchi dimissioni

Fateci votare
1 mese fa

Imbarazzante sceneggiata alla Bandecchi . dimissioni

MERDE
1 mese fa

avete raschiato il fondo……..TUTTI!!!!

se questi sono "politici" ahahaha
1 mese fa

Complimenti a questa amministrazione……state facendo veramente rabbrividire….maledizione io che vi ho votato. Dovete sparire dopo questa parentesi……vergnognatevi!!! …un PD ….ma chiudetela quella sezione…..ca non serv a nint!!

Deluso
1 mese fa

Mi sembrava di assistere all’asta della vendita del pesce…prendete le canne da pesca,e andatevi a rilassare sugli scogli……che s pass…

Sav
1 mese fa

Un sindaco che rappresenta davvero la parte peggiore della nostra città. Quella violenta, prevaricatrice non abituata al confronto e che vince solo perchè alza la voce.

14
0
Commenta questo articolox