sabato, Luglio 20, 2024
Cronaca

Requisitoria fiume dei pm, per l’assalto (tentato) al caveau di Brescia chiesti 341 anni di carcere

marchiodoc_caveau-brescia-2

Per il tentato assalto al caveau di Brescia questa mattina il pubblico ministero ha chiesto 341 anni di carcere per le 33 persone coinvolte. È questo quanto ha chiesto l’accusa per il colpo sfumato e che avrebbe potuto fruttare oltre 83 milioni di euro: l’11 marzo del 2022, infatti, il commando fu bloccato prima che si mettesse all’opera per sventrare il caveau della Mondialpol di Calcinatello.

Gli accusati, di Cerignola, Foggia, calabresi e bresciani, furono arrestati in un capannone a Cazzago San Martino. I Pm Teodoro Catannati e Erica Battaglia a margine di una requisitoria fiume di oltre 7 ore hanno chiesto pene esemplari per tutti gli indagati: per nessuno di essi è stata chiesta l’assoluzione.

Al contrario, era già decaduta l’aggravante di associazione a delinquere di stampo mafioso. I legali degli imputati – Barbaro, De Cosmo, Pierno, Recchia, Santangelo, Taumaturgo-  sono pronti a dare battaglia in vista della data della sentenza fissata al 19 luglio. Tra le altre cose, le difese punteranno sulla distinzione, nei fatti, tra rapina e furto giacchè il reato – mai consumato- avrebbe le sembianze della seconda fattispecie piuttosto che della prima. Tutti gli imputati hanno scelto la strada del rito abbreviato.

Per Antonio Attini, Antonio Braschi, Massimiliano Cannatella, Vincenzo Carbone, Cosimo Carbone, Claudio Giuseppe Cascino, Gerardo Conversano, Michele Cotugno, Luigi Dalessandro, Gianrico Formosa, Giuliano Franzè, Roberto Franzè, Giuseppe Fratepietro, Francesco Gaeta, Giuseppe Iaculli, Giancarlo Lombardi, Massimo Macchiarulo, Cosimo Mastrangelo, Tommaso Morra, Vito Mustica, Antonio Nardacchione, Francesco Pelullo, Giovambattista Pelullo, Antonio Renzulli, Michele Riontino, Daniele Russo, Raffaele Russo, Gaetano Saracino, Sabino Sergio, Gianfranco Sgaramella, Jetmir Smakaj, Emilio Vurchio, Arcagelo Zamparino, i pubblici ministeri hanno chiesto pene per complessivi 341 anni di reclusione.



0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox