venerdì, Luglio 19, 2024
Politica

VIDEO | ZES, quali agevolazioni per gli imprenditori cerignolani?

VIDEO | ZES, quali agevolazioni per gli imprenditori cerignolani?

Le ZES – Zone Economiche Speciali- rappresentano un’occasione di sviluppo per il territorio perchè, con l’introduzione di nuovi regolamenti, le aziende che vi aderiranno con progetti idonei potranno beneficiare di agevolazioni fiscali e burocratiche. A parlarne a Cerignola è stato il Commissario indicato dal Governo Manlio Guadagnuolo, in un incontro fissato dall’assessorato alle attività produttive alla presenza di una cinquantina di imprenditori locali.

“L’assessore Sergio Cialdella ha pressato molto affinchè il Commissario ZES Manlio Guadagnuolo fosse a #Cerignola, con le nostre imprese, per spiegare i vantaggi delle Zone Economiche Speciali. Parliamo di ZES, quindi parliamo di lavoro, occupazione, sviluppo del territorio perché le aziende che vorranno investire nella nostra città potranno farlo con burocrazia altamente snellita e agevolazioni notevoli”, ha specificato Bonito.

“Cerignola – grazie all’impegno di Sergio Cialdella- ha stretto un forte legame con Guagnuolo per le ZES. Adesso la palla passa al Governo che dovrà decidere cosa fare di questo percorso virtuoso e passa soprattutto alle imprese, del territorio e non, che potranno investire a costi ridottissimi creando lavoro e sviluppo. Così si rilancia la Città”, ha detto il sindaco.

“Dal 5 settembre esiste uno sportello digitale – ha sottolineato il commissario Guadagnuolo- per cui gli imprenditori che vogliano creare una nuova iniziativa imprenditoriale, anche di tipo incrementale, dovranno semplicemente inviare la loro richiesta e in 45giorni riceveranno l’autorizzazione unica”. Quali agevolazioni?

“Credito d’imposta, il 50% di riduzione dell’IRES, abolizione dell’IMU e abolizione della TARI per sette anni, che è il tempo obbligatorio per cui bisogna mantenere l’iniziativa imprenditoriale sul territorio e abbattimento fortissimo degli oneri concessori sugli investimenti che verranno eseguiti da oggi in poi in area ZES”, ha spiegato Guadagnuolo.

Un passaggio territorialmente importante riguarda anche gli interporti, che vengono esclusi dal computo poiché nella nuova riperimetrazione entrano di diritto nelle ZES, liberando di fatto ulteriori ettari utili allo sviluppo e alla creazione di nuove iniziative di impresa.


0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox