Morto l’ex comandante Delvino: dal 2015 al 2021 a capo dei vigili

Morto l'ex comandante Delvino: dal 2015 al 2021 a capo dei vigili

È morto, stroncato da un infarto, l’ex comandante dei vigili urbani Francesco Delvino. A darne notizia alcuni ex amministratori.

Delvino, che a ottobre avrebbe compiuto 60 anni, era arrivato a Cerignola, alla guida del Corpo di Polizia Locale, nel 2015. Ad accoglierlo, oltre all’allora sindaco Metta, anche un coro di polemiche – dal Pd che avviò una petizione in suo sfavore a Pezzano che uscì perfino dalla maggioranza appena seppe della sua nomina- a causa dei trascorsi burrascosi e per i numerosi guai con la legge, alcuni terminati con prescrizione o assoluzione, altri con condanne.

Il procedimento più eclatante vi fu nel 2011 con l’arresto nell’ambito dell’inchiesta “Occhio Vigile” e con la Procura che aveva individuato un giro di tangenti nel Comune di Frosinone, dove Delvino allora prestava servizio. Quell’inchiesta giudiziaria aveva portato anche alla condanna – l’anno scorso- dello stesso Delvino: da lì il provvedimento di sospensione e nei giorni scorsi – anche alla luce di ulteriori e approfonditi elementi in possesso – il licenziamento da parte dell’amministrazione comunale.

Commosso il saluto sui social di quanti lo hanno apprezzato.


5 1 vote
Article Rating

11 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
ma quanto fate schifo?
2 mesi fa

ma dico io, c’era bisogno di fare un articolo e continuare a buttare merda?

Rispetto per i morti
2 mesi fa

Hanno ricordato i suoi peccati perché loro sono i giudici supremi, gli eletti, gli onesti ed integerrimi.
Loro non hanno avversari ma nemici, non non rispettano la vita e la morte ma solo il potere ed il partito.
Per questi motivi dico sempre, meglio morto che come loro.

Rispetto per i morti
2 mesi fa

Potete mettere anche 1000 like in rosso, siete così, senza scrupoli, solo violenza, solo acredine, odio, sete di vendetta, in una parola siete voi..

ma quanto fate schifo?
2 mesi fa

non ci sono parole. Sono impazziti tutti. Senza rispetto, neanche per i morti.

Non strumentalizzare.
2 mesi fa

Strumentalizzare la morte di una persone per fini politici è quanto di più schifoso si possa fare. Dare la colpa al licenziamento subito da questa amministrazione come causa del decesso e’ aberrante. Il comandante Mondrone nel 2015 subì lo stesso trattamento di Delvino dall’amministrazione Metta e non si gridò allo scandalo.

Tretretre
2 mesi fa

Hanno descritto la sua vita …… Pace comunque all’anima sua

Qoelèt
2 mesi fa

Tutto è vanità… la morte è come il vento…ne senti il soffio… ma non sai dove vieni ne dove andrà… Tutto è vanità.

curati
2 mesi fa
Reply to  Qoelèt

tu non ste’ bun’

Concervello
2 mesi fa

Condoglianze alla famiglia. Vedo con stupore che questo giornale pubblica ancora articoli riguardanti le elezioni politiche e a favore solo di alcuni candidati ( che evidentemente stanno messi proprio male) quando invece dovrebbe vigere lo stop a qualsiasi propaganda!! Ma non interviene qualke organo di vigilanza a oscurare il sito???

Ignobili
2 mesi fa
Reply to  Concervello

Ti basta guardare i like negativi che mettono al tuo commento per capire che razza di gente sono, le regole per loro non valgono .
Oggi l’Italia potrà mandarli a casa senza se e senza ma.
W la libertà

Colino
2 mesi fa
Reply to  Concervello

Ti aggiungi alla truppa di scemi che non sa che il silenzio elettorale si applica solo ai candidati che tra l’altro (come ha fatto la meloni) nemmeno lo rispettano

11
0
Commenta questo articolox