Lavoratori ex Sia: dopo 4 anni arriva l’acconto degli stipendi. La soddisfazione dei legali

Lavoratori ex Sia: dopo 4 anni arriva l'acconto degli stipendi. La soddisfazione dei legali

Arriva l’acconto tanto atteso per i lavoratori della Sia srl: dopo quattro anni la soluzione parziale è giunta visto che il fallimento della società durante l’amministrazione Metta aveva determinato il mancato pagamento delle somme spettanti ai dipendenti. Per l’altra parte della somma si dovrà attendere la Curatela fallimentare e, dicono i legali dei dipendenti, “trattandosi di creditori cosiddetti “privilegiati”, tale attesa non superi qualche altro mese”. Di seguito l’intervento degli avvocati Rosa Mennuni, Fedele Cannerozzi e Michele Di Carlo.

“Dopo mesi di interlocuzione con l’Amministrazione Comunale, ieri i lavoratori ex S.I.A. sono riusciti ad ottenere un acconto sulle somme ancora dovute dalla Società ex datrice di lavoro. Si tratta di stipendi del 2018 che all’epoca non furono corrisposti dalla S.I.A. a causa delle difficoltà di liquidità in cui la stessa versava e che la spinsero a chiedere un “concordato in bianco” presso il Tribunale di Foggia per evitare il fallimento. Cosa che in effetti dopo circa due anni è avvenuta”.
“I lavoratori, assistiti dagli Avv.ti Rosa Mennuni, Fedele Cannerozzi e Michele Di Carlo, ora dovranno aspettare il Fallimento per ottenere il resto degli stipendi.
Nessun lavoratore dovrebbe attendere 4 anni per ottenere una retribuzione maturata lavorando onestamente, e certamente gli stessi avrebbero preferito ottenere tutta la somma spettante in un’unica soluzione, ma non da meno è stato apprezzato l’impegno dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessore Mario Liscio, in particolare, che attraverso tavoli continui di trattative – anche nei mesi estivi – ha scelto di corrispondere quanto meno un acconto sugli stipendi. A differenza della Commissione Prefettizia che mostrò un atteggiamento di chiusura totale, sorda ad ogni legittima richiesta dei lavoratori.
Ora come detto, si attenderà il saldo delle spettanze dovute, da parte del Fallimento, confidando nel fatto che trattandosi di creditori cosiddetti “privilegiati”, tale attesa non superi qualche altro mese”.

Bonito e Liscio: “Impegno mantenuto con i lavoratori”


0 0 votes
Article Rating

13 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
BELFAGOR
12 giorni fa

Il fallimento SIA l’abbiamo fatto Noi

Il nulla ed il niente
12 giorni fa
Reply to  BELFAGOR

Tavole di trattative nei mesi estivi….
Un acconto…
Nei prossimi mesi…
Forse…
Se proprio…
Se cadono dalla tasca…
Se mi ricordo….
Ma io non ho promesso nulla….
ed infine….
Non è colpa nostra!
Ma voi avete promesso in campagna elettorale….
Ma chi..noi?
Ti sbagli…
Vedremo….

BELFAGOR
12 giorni fa

I l fallimento SIA l’abbiamo fatto noi! L’aumento della TARI l’abbiamo fatta NOI ! Chi ha lasciato senza stipendio Centinaia di SPAZZINI siamo stati NOI !

Zio Tibia
12 giorni fa

Che brutta fen ca a fatt

Ue ' fess
11 giorni fa
Reply to  Zio Tibia

Stai a cuccia.

Lo scemo del villaggio
11 giorni fa
Reply to  Ue ' fess

Non so se mi fai più ridere o se mi fai più pietà

“” Che figura di merda”””
11 giorni fa
Reply to  Ue ' fess

Stai a cuccia lo dici a Ercolino il cagnolino di famiglia .

Ue' merd
9 giorni fa
Reply to  Zio Tibia

Dall sciom dall.
Ve ciu’dde’ mbacc Ue’ cunigghie’!

Zio Tibia
9 giorni fa
Reply to  Ue' merd

Cuniggh gh mamt

-6
8 giorni fa
Reply to  Zio Tibia

Ok, non sei coniglio, sei comunista, va bene?

BELFAGOR
12 giorni fa

Che faccia da culo! Dopo aver buttato sul lastrico centinaia di famiglie , hai pure il coraggio di parlare

A chiacchiere si diventa milionari
11 giorni fa

Ma i soldi ai dipendenti dove stanno?
Le chiacchiere del blog comunista stanno a ZERO, così come i soldi avuti dai dipendenti.

Un EX dipendente SIA
9 giorni fa

A gosc mang nu centesm!

13
0
Commenta questo articolox