Omicidio Cirillo, quel casolare appena preso in affitto: indagini in corso

Omicidio Cirillo, quel casolare appena preso in affitto:  indagini in corso

Proseguono le indagini sul caso dell’assassinio di Gerardo e Davide Cirillo, il padre e il figlio i cui corpi senza vita sono stati ritrovati avvolti in teli di plastica nei pressi di un casolare nell’agro di Manfredonia, ai confini con quello di Cerignola.
Sul caso, com’è ovvio, gli inquirenti mantengono il silenzio più assoluto. Poche le notizie certe: il padre Gerardo aveva precedenti per droga; il figlio Davide risultava essere incensurato; i due sono stati uccisi da un colpo d’arma da fuoco alla testa. Nulla si sa ancora sul luogo dell’omicidio. L’autopsia non è ancora stata disposta.

Per quanto riguarda le piste seguite dagli investigatori, sembra ormai escluso il movente legato alla criminalità organizzata. Le indagini si stanno dirigendo verso la vita privata dei due, ma anche in questo ambito le notizie che trapelano sono poche. Voci di corridoio dicono che il padre stesse tentando di fare il salto di qualità nel giro della criminalità comune. Pare inoltre che il fondo sul quale i due corpi sono stati rinvenuti fosse stato affittato proprio a Gerardo Cirillo, ed è proprio la questione di questo affitto, e sui motivi per cui è stato stipulato, ad interessare gli inquirenti.

Giovanni Soldano


0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox