Bandiere Blu 2022: conferme e novità per la Puglia

Marchiodoc – Margherita di Savoia

Sono 210 le località premiate quest’anno dalla Fee per un totale di 427 spiagge, che corrispondono, come lo scorso anno, a circa il 10% degli arenili premiati su scala mondiale. In termini di classifica regionale la Liguria conferma ben 32 località mentre seguono con 18 comuni la Campania, la Toscana e la Puglia. Sono 17 i riconoscimenti per la Calabria e le Marche, Sardegna con 15 località, Abruzzo sale a 14, Sicilia 11, Lazio scende a 10 con l’eliminazione di Ventotene. Rimangono invariate le 10 bandiere del Trentino-Alto Adige. L’Emilia-Romagna vede invece premiate 9 località con due aggiunte (Riccione e San Mauro Pascoli) così come sono riconfermate le 9 Bandiere del Veneto. La Basilicata conferma le sue 5 località; si registra un nuovo ingresso per Piemonte (Cannobio sul lago Maggiore) che ottiene 3 bandiere; il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 dell’anno precedente. Il Molise rimane con una sola bandiera come la Lombardia. 

  • Provincia di Foggia: Isole Tremiti, Peschici, Zapponeta.
  • Provincia di Barletta-Andria-Trani: Margherita di Savoia, Bisceglie.
  • Provincia di Bari: Polignano a Mare, Monopoli.
  • Provincia di Brindisi: Fasano, Ostuni, Carovigno.
  • Provincia di Taranto: Castellaneta, Maruggio, Ginosa.
  • Provincia di Lecce: Melendugno, Otranto, Salve, Nardò.

Criteri per le Spiagge
EDUCAZIONE AMBIENTALE E INFORMAZIONE

– Informazioni sul Programma Bandiera Blu ed altri eco-label FEE devono essere affisse (I)
– Un minimo di 5 attività di educazione ambientale devono essere offerte ogni anno. Attività di educazione ambientale devono essere offerte e promosse ai bagnanti (I)
– Informazioni sulla qualità delle acque di balneazione devono essere affisse (I)
– Informazioni relative a ecosistemi locali, elementi naturali e siti culturali devono essere affisse (I)
– Mappa della spiaggia, con indicazione dei servizi, deve essere affissa (I)
– Codice di condotta relativo alla normativa vigente sull’uso della spiaggia e delle aree circostanti deve essere affisso (I)

QUALITA’ DELLE ACQUE

– La spiaggia deve rispettare pienamente i requisiti di campionamento e frequenza relativamente alla qualità delle acque di balneazione (I)
– La spiaggia deve rispettare pienamente gli standard ed i requisiti di analisi relativamente alla qualità delle acque di balneazione (I)
– Conformità alle Direttive sul trattamento delle acque reflue e sulla qualità delle acque di scarico. Nessuno scarico di acque reflue (urbane o industriali) deve interessare l’area della spiaggia (I)
– La spiaggia deve rispettare i requisiti di Bandiera Blu per i parametri microbiologici relativamente a Escherichia coli (Coliformi fecali) e agli Enterococchi intestinali (Streptococchi) (I)
– La spiaggia deve rispettare i requisiti di Bandiera Blu per parametri fisici e chimici (oli e materiale galleggiante) (I)


GESTIONE AMBIENTALE

– L’Autorità Locale / Operatore balneare dovrebbero istituire un Comitato di gestione della spiaggia (G)
– L’Autorità Locale / Operatore balneare devono rispettare tutte le normative relative alla ubicazione e al funzionamento della spiaggia (I)
– Le aree sensibili vicino ad una spiaggia Bandiera Blu devono essere gestite per garantire la conservazione e la biodiversità degli ecosistemi marini (I)
– La spiaggia deve essere pulita (I)
– Vegetazione algale o detriti naturali devono essere lasciati sulla spiaggia (I)
– Sulla spiaggia devono essere disponibili cestini per i rifiuti in numero adeguato che devono essere regolarmente mantenuti in ordine (I)
– Sulla spiaggia devono essere disponibili contenitori distinti per la raccolta differenziata (I)
– Sulla spiaggia deve essere presente un adeguato numero di servizi igienici o spogliatoi (I)
– I servizi igienici o spogliatoi devono essere mantenuti puliti (I)
– I servizi igienici o spogliatoi devono avere lo smaltimento controllato delle acque reflue. Le acque di scarico devono essere allacciate al sistema fognario o recapitate in contenitori a tenuta stagna da svuotare in maniera appropriata (I)
– Sulla spiaggia deve essere fatto rispettare il divieto di campeggio, di circolazione ad autoveicoli o motoveicoli e deve essere proibito ogni tipo di discarica (I)
– L’accesso in spiaggia di cani e di altri animali domestici deve essere strettamente controllato (I)
– Tutti gli edifici e le attrezzature della spiaggia devono essere mantenuti in buono stato (I)
– Gli habitat marini e lacustri (come la barriera corallina o le praterie di posidonia) presenti in prossimità della spiaggia devono essere monitorati (I)
– Mezzi di trasporto sostenibili devono essere promossi nell’area circostante la spiaggia (G)


SERVIZI E SICUREZZA
– Un numero adeguato di personale di salvataggio e/o attrezzature di salvataggio deve essere disponibile sulla spiaggia (I)
– L’equipaggiamento di primo soccorso deve essere disponibile sulla spiaggia (I)
– Piani di emergenza per i casi di inquinamento o rischio per la sicurezza ambientale devono essere predisposti (I)
– Deve essere prevista la gestione di diverse utenze e differenti usi della spiaggia in modo tale da prevenire conflitti e incidenti (I)
– Misure di sicurezza per la tutela dei bagnanti devono essere attuate e deve essere garantito libero accesso al pubblico (I)
– Una fonte di acqua potabile deve essere disponibile sulla spiaggia (G)
– Almeno una spiaggia Bandiera Blu per ogni Comune deve avere accesso e servizi per disabili fisici (I)-




0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox