Parlano di politica e finisce a coltellate: arrestato a Foggia dopo la fuga da Ravenna

Marchiodoc - Accoltellamento Ravenna

E’ terminata nella sua città natale la fuga di un foggiano 55enne che sabato scorso ha accoltellato alla gola un muratore albanese a Ravenna.
L’episodio è avvenuto in una centralissima piazza del capoluogo romagnolo, a quanto pare per futili motivi.


Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine, i due sabato pomeriggio stavano parlando di politica in un bar di piazza Baracca, quando all’improvviso gli animi si sono accesi. Il 38enne albanese avrebbe colpito il foggiano con uno schiaffo e questi avrebbe allora reagito tirando fuori un coltello colpendolo alla gola. Sul posto si sono così precipitati i soccorsi del 118 che hanno trasportato il 38enne ferito – in gravissime condizioni – all’ospedale di Ravenna con codice di massima gravità. Nel frattempo il meccanico pugliese, che da tempo vive a Ravenna, dopo l’aggressione era fuggito prima a piedi e poi in auto, facendo perdere le proprie tracce. Fino ad oggi, quando è stato arrestato a Foggia con l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo di arma bianca.

Nel frattempo la vittima è stata sottoposta a un delicato intervento di sutura alla giugulare.





0 0 votes
Article Rating
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ciccillo il contadino
6 mesi fa

Noi ci scanniamo, e loro senza colpo ferire ci derubano con leggi ad personam.

Che popolo di capre.

1
0
Commenta questo articolox
()
x