Aggressione all’ospedale Tatarella: cerca di scassinare il distributore, poi la colluttazione

Aggressione all'ospedale Tatarella: cerca di scassinare il distributore, poi la colluttazione

Il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla esprime solidarietà, a nome di tutta l’Azienda Sanitaria Locale di Foggia,ai vigilanti che la notte scorsa sono stati aggrediti nel Pronto Soccorso dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola.

Autore dell’aggressione un uomo, sorpreso mentre tentava di scassinare un distributore di bevande.

I quattro vigilanti, intervenuti anche a tutela degli operatori sanitari che in quel momento erano in servizio, hanno riportato contusioni e ferite. Per uno di essi, in particolare, è stato necessario un intervento di sutura al volto.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Informato dell’accaduto, Piazzolla ha contattato telefonicamente i quattro vigilanti per sincerarsi circa il loro stato di salute.

“Si è trattato – dichiara il Direttore Piazzolla – di un nuovo atto vile e deplorevole. Siamo vicini alle guardie giurate che ogni giorno prestano la propria attività nei nostri ospedali costituendo un importante presidio a difesa degli operatori sanitari e degli utenti. Un lavoro delicato, a servizio della comunità. Auguriamo ai vigilanti aggrediti una pronta guarigione e, attraverso loro, ringraziamo, ancora una volta, quanti, operatori sanitari e guardie giurate, lavorano nelle nostre strutture, a tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini”.

0 0 votes
Article Rating
5 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Michele
1 mese fa

Che Balordo L’aggressore!

Se chiedeva qualche moneta, a chi ha aggredito, la riceveva e si evitava quel vile gesto

Il cittadino
1 mese fa

Ma non vi vergognate a pubblicare questo articolo,4 vigilanti che sono stati mandati al pronto soccorso da un solo balordo,i vigilanti che dovrebbero tutelare l’ incolumità dei Medici e Sanitari? Poi fate i buonisti ( va tutta la solidarietà da parte della direzione) loro vanno cacciati perché non hanno saputo e non sono in grado di tutelare l’incolumità del presidio ospedaliero.

Michele Di Modugno
1 mese fa
Reply to  Il cittadino

Uno dei commenti più stupidi che ho mai visto. Le guardie giurate mettono la faccia ogni giorno rischiando la propria pelle avendo a che fare con questi drogati e avanzi di galera.
In questa occasione è stato sventato il furto e bloccato il delinquente. Hanno compiuto il loro dovere senza un euro in più sulla busta paga e senza medaglie. In cambio un commento cretino fatto da gente brava a nascondersi dietro una tastiera

Il cittadino
1 mese fa

Forse sei troppo giovane,ma prima che arrivassero i cosiddetti vigilanti si chiamavano Uscieri, dove svolgevano il loro compito uguale senza la pistola (in ospedale).Il mio commento non è cretino come tu dici, ma un dato di fatto,forse sei un vigilante o il papà di uno.

Michele Di Modugno
1 mese fa
Reply to  Il cittadino

Vieni a vedere quello che succede a Cerignola poi ne parliamo.

error: Marchiodoc.it ®
5
0
Commenta questo articolox
()
x