ItaloTreno: “Valutiamo investimenti su dorsale adriatica”

Marchiodoc - Italo Treni
Marchiodoc – Italo Treni

“Avviare da subito uno studio per accrescere l’offerta del servizio ferroviario lungo la dorsale adriatica”: è l’impegno preso dall’amministratore delegato di Italo-Ntv, Gianbattista La Rocca, nell’ambito di un incontro con una delegazione della Fondazione pugliese “L’isola che non c’è”.

La disponibilità di Italo ad investire sulle linee del Mezzogiorno e in particolare sulla tratta Bologna-Lecce è l’obiettivo condiviso con la Fondazione che da anni porta avanti una battaglia per lo sviluppo dell’Alta Velocità”.
“Per questo si chiede al Governo – spiega la Fondazione – che, in attesa del completamento dei progetti di velocizzazione e della realizzazione dell’Alta Velocità sulla linea adriatica Lecce-Bologna, adotti un provvedimento per ridurre o eliminare il pedaggio che le imprese ferroviarie pagano a Rfi, limitatamente ai treni realmente veloci che percorrano l’AV Torino-Milano-Bologna e proseguano sulla direttrice Adriatica fino a Bari e Lecce”. “Si tratterebbe – conclude la nota – di un concreto intervento perequativo nei confronti dei territori del centro-sud e dell’area adriatica, dove è mancata la realizzazione dell’infrastruttura AV”.

Italo viaggia già da qualche mese in Puglia sulla tratta Bari-Roma-Bologna. Nel corso dell’incontro La Rocca ha anche assicurato che a partire da dicembre l’azienda porterà a tre coppie di treni l’offerta sulla linea Bari-Roma. (ansa)

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x