Leggi il Labiale | Il prezzo di una pizza: quanto costa la campagna elettorale

Leggi il Labiale | Il prezzo di una pizza: quanto costa la campagna elettorale


Comunali 2021 – ep. 17

La campagna elettorale per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale si sta già “manifestando” sui muri della città. I famosi 6×3 riempiono gli angoli della circonvallazione. Anche chi, come il centrodestra, ancora appeso a decisioni baresi, ha prenotato le sue affissioni. Comizi e conferenze stampa raccontano le “grandi capacità” di candidati e autocandidati. Attività sui social e redazione di opuscoli sono affidati ai più esperti nella comunicazione e nella propaganda. Infine, ci sono le pizze. L’appuntamento irrinunciabile con il più italiano dei cibi, dove i sostenitori si attovagliano con i piccoli caudulli di periferia. 
Tutte queste attività hanno costi. Ad esempio uno tra i primi candidati ad apparire pare abbia già speso 5000 euro solo in manifesti. Ovviamente, sia chi è in prima linea che i loro mentori si stanno rivolgendo ad imprenditori locali, ma anche a qualcuno di fuori, come ad esempio chi opera nella sanità, per questuare denaro da spendere in santini e pizze per l’appunto. 
Pertanto, considerato che tutti non perdono momenti per dichiarare all’universo mondo la loro trasparenza sarebbe un bel punto a loro favore raccontare quanto e da chi hanno ricevuto. Anche perché gli imprenditori è vero che elargiscono, ma poi ci tengono a farlo sapere.

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x