Movida & Covid, l’ex Divinae Follie si candida per i test di giugno

Movida & Covid, l'ex Divinae Follie si candida per i test di giugno

Le discoteche pugliesi pronte ad aprire i battenti in estate: tanto preparate alla movida che chiedono che i test già effettuati ad Amsterdam, a Liverpool e a Barcellona siano ripetuti anche nell’ex Divinae Follie di Bisceglie. La proposta è di Roberto Maggialetti, titolare DFdisco che ipotizza di “provare una ripartenza, seguendo il protocollo integrativo prevenzione del Covid-19 nelle imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo a tutela dei lavoratori, degli imprenditori e consumatori presentato da Silb e Movimento Impresa”.

L’impianto della proposta sarà discusso al tavolo tecnico per l’intrattenimento in Puglia chiesto dai gestori dei locali notturni. Come si procederà? “Tamponi rapidi per tutti i clienti, presidi sanitari allestiti all’esterno dei locali in grado di effettuare tamponi rapidi di ultima generazione per i clienti prima e dopo l’evento, l’acquisto del biglietto online con indicazione dei dati per il tracciamento, porte aperte a chi è in possesso del patentino vaccinale, o attestazione di negatività con l’utilizzo del tampone rapido effettuato non oltre 36 ore prima dell’evento, sanificazione continua degli ambienti”.

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x