Comunali Cerignola, appello per una Grande Coalizione per la legalità: funzionerà?

Comunali, appello per una Grande Coalizione per la legalità: funzionerà?

L’idea di una Grosse Koalition in nome della legalità per riappianare le divisioni interne ai partiti e porre un argine alle possibili infiltrazioni anche dopo lo scioglimento per mafia del Comune di Cerignola. È questa l’idea lanciata da Michele Romano, che verosimilmente sarà della partita alle prossime elezioni comunali con la propria candidatura.

“Dobbiamo essere tutti impegnati a evitare che la nostra martoriata città continui nel suo inesorabile declino deciso da Metta e dai suoi e, dunque, dobbiamo mettere da parte le singole ambizioni e quelle dei partiti per costituire un’ampia aggregazione, che raccolga sì uomini dei partiti, ma anche cittadini comuni, consapevoli dello stato comatoso in cui è stata ridotta la città dall’ex sindaco, passato alla storia per aver offeso tutta la città, subendo un gravissimo e dannoso provvedimento di scioglimento per mafia”, spiega Romano.

“Allora – prosegue- non c’è più tempo da perdere, parta da questa mia lettera un dibattito sereno e proficuo, che porti a un’ampia aggregazione civica, composta da più di liste non di partito, che combatta il finto civismo di Metta con un autentico civismo per l’interesse della città.

Non moriranno di certo i partiti se dovessero saltare una competizione amministrativa, ma soprattutto non morirà la città”, commenta Romano.

Centrodestra e centrosinistra vivono momenti di particolare tensione: tra i dem lo scontro è totale tra PD e Gentiliani; nel centrodestra i partiti vorrebbero mettere fuori gioco gli ex consiglieri comunali Paolo Vitullo e Natale Curiello, organici all’amministrazione Metta nei quattro anni di mandato.

L’idea di una Grosse Koalition si presenta però di difficile attuazione.

0 0 votes
Article Rating
4 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Nicolin
3 mesi fa

Il problema più grande non è mettere insieme tutti in funzione anti Metta! il problema è governare questa città, e ci si può riuscire solo se le coalizioni si presenteranno compatte e senza stringere patti elettorali con i portatori di interessi. Piuttosto, si potrebbe fare quadrato in caso di ballottaggio per evitare ciò che accadde nel 2015.

Michele
3 mesi fa

La proposta sembra evidente che questo romano, la fa!

Perchè non vuole rischiare il “sederino” contro eventuali criminali che si presentano per chiedere privilegi e corrompere la giunta comunale vincente.

Pensa che stando più partitini d’accordo, non si rischia da singoli.

Cerignola, non è governabile, senza una o più leggi che tengono in prigione i Corruttori e criminali vari, che commettono questo e altri tipi di reati.

Aleeeeeeee
3 mesi fa

Con queste premesse Metta ha già vinto, perché se ci si coalizza contro qualcuno la fine che fai la conosciamo tutti..PD/ 5 idioti docet
Vai Francooo asfaltaliiii

il_kritico
3 mesi fa
Reply to  Aleeeeeeee

E’ proprio per l’esistenza di persone che la pensano come te che Cerignola avrà sempre problemi.

error: Marchiodoc.it ®
4
0
Commenta questo articolox
()
x