Nella notte fallisce assalto a blindato. Il terzo in un mese

Marchiodoc - Assalto Portavalori Nella notte fallisce assalto a blindato. Il terzo in un mese
Marchiodoc – Immagine di repertorio




Assalto a un blindato fallito nella notte fra domenica 23 e lunedì 24 agosto sull’autostrada A16 Bari-Napoli in direzione Sud, nel Foggiano, a pochi chilometri dal casello di Cerignola Ovest. Secondo una prima ricostruzione della polizia, i banditi avevano dato alle fiamme un’auto sulla carreggiata, presumibilmente con l’intento di bloccare la circolazione, ma questo ha fatto scattare l’allarme alla polizia stradale, che è intervenuta.

Durante un’ispezione nella zona vicina all’autostrada, i poliziotti hanno poi trovato una autogru e un trattore Iveco risultati rubati nel luglio scorso a Triggiano (Bari). A bordo c’erano alcuni uomini che, ritenuti complici nel colpo fallito, alla vista degli agenti sono fuggiti a bordo di un’auto di grossa cilindrata. Nell’autogru è stato recuperato un apparecchio jammer, un disturbatore di frequenze. C’è riserbo degli investigatori sul blindato che sarebbe dovuto transitare in quel tratto di autostrada.





Quello sulla A16 è il terzo assalto a un blindato che è fallito nell’ultimo mese a Cerignola, comune dove confluiscono due autostrade nel Foggiano. I primi due sono avvenuti invece entrambi lungo l’A14 Adriatica, il 24 luglio e il 10 agosto, proprio nel tratto di Cerignola.

Nel primo caso il colpo è stato sventato per il passaggio casuale di un furgoncino della polizia. Nel secondo, invece, è entrato in funzione lo “schiuma block”, che avvolge le banconote in una resina resistente al taglio e alla bruciature e che ha impedito ai banditi di portare a compimento l’assalto.

Nell’episodio del 10 agosto il commando aveva dato alle alle fiamme tre auto, mettendole di traverso sulla carreggiata e, sempre per bloccare il traffico, i rapinatori avevano anche cosparso l’asfalto con chiodi a quattro punte; e avevano esploso numerosi colpi di kalashnikov. Già nel secondo caso gli investigatori non escludevano l’ipotesi che potesse trattarsi della stessa banda di assaltatori. (repubblica)





0 0 vote
Article Rating
3 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
GIOVANNI
2 mesi fa

COME FANNO GLI ASSALITORI A CONOSCERE GIORNO, ORA E LUOGO DA CUI TRANSITERA’ UN BLINDATO????

michelangelo
2 mesi fa
Reply to  GIOVANNI

bella domanda….tu che dici? forse conoscono i percorsi e si appostano con una auto fuori dal sito di partenza del blindato, forse lo seguono e danno indicazioni ai complici, forse hanno le.cd talpe…forse forse forse..la verità e che i soldi non dovrebbero più esistere se non con trasporti di somme ridicole 20/30 mila al massimo.
cosi facendo si finisce il nero, i bli dati, ecc. ecc.
chissà perché non accade.

GIOVANNI
2 mesi fa

PERCHE’ NONOSTANTE TUTTO CONTINUANO AD USARE I BLINDATI E, NON ALTRI MEZZI DI TRASPORTO PIU’ SICURI??????

error: Marchiodoc.it ®
3
0
Commenta questo articolox
()
x