Cosa riapre oggi e cosa riapre il 25 maggio


Cosa riapre oggi e cosa riapre il 25 maggio
marchiodoc_cerignola centro

Cosa riapre oggi e cosa riapre il 25 maggio? “Oggi la Puglia riparte in sicurezza: ieri abbiamo registrato solo 5 nuovi casi positivi al Covid, attualmente 284 sono i ricoverati, 1892 i pugliesi totalmente guariti. Vi prego quindi, ora più che mai, di mantenere alta l’attenzione. Utilizzate le mascherine quando siete in ambienti chiusi o siete con altre persone, mantenete il distanziamento sociale, lavatevi spesso le mani”. Con questo messaggio il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, saluta la nuova fase di riaperture.

Da oggi, lunedì 18 maggio, infatti, potranno riaprire: negozi, mercati, bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici, tatuatori, alberghi, strutture ricettive all’aria aperta, zoo e campeggi.

Da lunedì 25 maggio potranno riaprire: stabilimenti balneari e spiagge libere, palestre, piscine, centri sportivi, musei, biblioteche, archivi.



Resta in vigore sino al 2 giugno 2020 l’obbligo di quarantena di 14 giorni per tutte le persone che rientrano in Puglia da altre regioni, per soggiornare continuativamente nel proprio domicilio abitazione o residenza. Resta attivo l’obbligo di comunicarlo immediatamente compilando il modulo sul portale della Regione Puglia o al proprio medico o all’operatore di sanità pubblica.

Ecco quindi cosa riapre oggi e cosa il 25 maggio: sarà questo il banco di prova dell’emergenza Coronavirus. Nei giorni scorsi il virologo Pier Luigi Lopalco, individuato dalla Regione per traghettare la Puglia fuori dall’emergenza, aveva detto: “Il problema comunicativo principale è dietro il termine: dobbiamo convivere col virus. Che significa? La gente lo ha capito? Significa accettare casi di infezione, casi che generino malattia e accettare che delle persone debbano andare in ospedale e essere curate”



Commenta questo articolo

error: Marchiodoc.it ®