Carapelle: bomba sotto auto proprietaria Natura Dauna

Marchiodoc - Vigili Fuoco
Qualche giorno fa il maxi incendio che ha bruciato oltre 4000 cassoni per il trasporto dei prodotti agricoli nel piazzale dell’azienda, adesso un nuovo attentato contro la famiglia Sgarro, titolare della cooperativa OP Nautra Dauna di Carapelle.
Vigili del fuoco in azione

Qualche giorno fa il maxi incendio che ha bruciato oltre 4000 cassoni per il trasporto dei prodotti agricoli nel piazzale dell’azienda, adesso un nuovo attentato contro la famiglia Sgarro, titolare della cooperativa OP Natura Dauna di Carapelle.





La scorsa notte, infatti, ignoti hanno piazzato un ordigno sotto l’autovettura della moglie del titolare. La deflagrazione ha distrutto la parte anteriore delle Ford Cougar e il portone dell’abitazione vicina.

Sull’accaduto indagano le forze dell’ordine che stanno cercando di ricostruire il movente ed individuare i responsabili dell’atto criminale.
L’azienda, situata sulla SP79 tra Carapelle e Ordona, è leader nella produzione di asparagi e broccoli e impiega oltre 500 persone nella trasformazione dei prodotti agricoli.

Il 29 aprile scorso, la stessa azienda era rimasta vittima di uno spaventoso incendio che aveva distrutto 4000 cassoni per il trasporto di prodotti agricoli. Fortunatamente nessuno era rimasto ferito. I militari avevano ascoltato il titolare dell’azienda agricola che ha riferito di non aver mai ricevuto minacce o richieste di estorsione.





0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x