Aumenta il numero dei guariti da Coronavirus a Cerignola


Aumenta il numero dei guariti da Coronavirus a Cerignola

Buone notizie per quanto riguarda i guariti da Coronavirus a Cerignola: la Regione Puglia, infatti, inserisce la città in “zona amaranto”, mentre per numero di contagi totali (compresi deceduti e guariti) resta in “zona rossa” avendo superato i 50 casi.

Al momento a Cerignola, infatti, vi sono 80 casi totali, ma il numero degli “attualmente positivi” – come riferito dalla Regione – indica che adesso ci sono tra i 21 e i 50 positivi. A questo numero si arriva sottraendo dal numero totale dei casi (80), il numero dei decessi (14) e il numero dei guariti. Quest’ultimo fattore, però, a livello locale non è stato ancora reso pubblico.



Incrociando i dati, però, si ottiene un valore molto significativo di persone che hanno battuto il CoVid-19. Ecco, secondo il ministero della salute, quando un paziente può dirsi definitivamente guarito. “Si definisce clinicamente guarito da Covid-19, un paziente che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche (febbre, rinite, tosse, mal di gola, eventualmente dispnea e, nei casi più gravi, polmonite con insufficienza respiratoria) associate all’infezione virologicamente documentata da SARS-CoV-2, diventa asintomatico per risoluzione della sintomatologia clinica presentata”.

“Il soggetto clinicamente guarito – si legge sul sito del Governo- può risultare ancora positivo al test per la ricerca di SARS-CoV-2. Il paziente guarito è colui il quale risolve i sintomi dell’infezione da Covid-19 e che risulta negativo in due test consecutivi, effettuati a distanza di 24 ore uno dall’altro”.

Dunque sono in aumento i guariti da Coronavirus a Cerignola, passata in zona amaranto per “attualmente positivi” (ma non per contagi totali).



0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x