Tampone come al drive-in a Cerignola, Foggia e Manfredonia

È come andare al drive in, ma ad aspettare il paziente c’è un tampone CoVid-19: avviene a Cerignola Foggia e Manfredonia e San Marco in Lamis
Drive through

È come andare al drive in, ma al posto del film ad aspettare il paziente c’è un tampone CoVid-19: è questo quanto predisposto dalla Asl ed applicato al Tatarella di Cerignola già da tre giorni ed anche a Foggia, San Marco in Lamis e Manfredonia. Le persone poste in isolamento domiciliare e “clinicamente guarite (asintomatici)” ricevono una telefonata da parte dell’Azienda Sanitaria Locale con le indicazioni per accedere al servizio. Così si recano in auto presso l’ospedale Tatarella, in un’area distante dal pronto soccorso, e ricevono la prestazione rimanendo all’interno dell’abitacolo. Poi vanno via.

Più tamponi

Non è possibile, secondo le indicazioni fornite dalla Asl, presentarsi spontaneamente in ospedale, perché il tampone viene espletato su chiamata diretta del Servizio Igiene di Foggia ed è diretto a chi è sottoposto a “sorveglianza attiva”. Erano stati in tanti a richiedere maggiori tamponi: non solo medici, sindacati o partiti politici (tra cui -in loco- Cicolella del PD), ma anche i parenti dei positivi hanno chiesto maggiori rassicurazioni sul proprio stato di salute e sui rischi connessi alla presenza di “positivi” nel nucleo familiare.



Dove e perchè si fanno

Finalmente è arrivato il test Drive Through, che è attivo al Tatarella di Cerignola (nella postazione Sanitaservice); così come è previsto a Foggia nel Parcheggio ATAF di viale Ofanto; oppure a Manfredonia nella Palestra Comunale e nel PTA di San Marco in Lamis. A queste postazioni se ne aggiungeranno altre. La pratica nasce “sulla scorta di recenti esperienze internazionali e nazionali”. In diverse regioni, difatti, è ormai partito il test through.

“Tale modalità organizzativa, complementare all’accesso ad ambulatori e tende, consente diversi vantaggi in termini di risparmio di tempo, risorse e utilizzo di dispositivi di protezione individuale da parte degli operatori sanitari, oltre a una migliore razionalizzazione del servizio per sicurezza, velocità e aumento della capacità di effettuare tamponi”, dice il direttore generale della ASL di Foggia Vito Piazzolla. Dunque, per Cerignola, Foggia, Manfredonia e San Marco in Lamis arriva il tampone drive through per abbattere le attese e i rischi.

Michele Cirulli



0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x