Torremaggiore: 57 contagi covid-19. Sindaco “chiude” la città

Marchiodoc Torremaggiore 57 contagi coronavirus. il sindaco chiude la città

Il sindaco di Torremaggiore “chiude” la città dopo il picco di 57 casi di coronavirus accertati: “Interruzione totale del commercio sulle aree pubbiche e/o aperte al pubblico, ivi compreso la vendita di generi alimentari” .



Nei giorni scorsi è scoppiato un focolaio di covid-19 all’interno di una struttura di assistenza sanitaria (RSA) e successivamente sono stati accertati altri 22 casi, con altre decine di persone sotto osservazione.

“Contrariamente a quello che succede in altre parti del nostro paese, nella nostra comunità di Torremaggiore stiamo assistendo ad una notevole crescita di casi accertati e molti altri sospetti sui quali si stanno già facendo opportune indagini. Ora più che mai, noi, popolo di Torremaggiore non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia! Massima allerta, restiamo a casa”.

Pochi minuti fa la drastica decisione di “chiudere” il centro dauno.

(Clicca qui per vedere tutti i numeri ed i grafici provincia per provincia)




Commenta questo articolo

error: Marchiodoc.it ®