Coronavirus, 13 positivi e 2 morti a Cerignola

marchiodoc_-ospedale-tatarella-31

I casi accertati e su cui c’è l’ufficialità dell’esame del tampone, a Cerignola, adesso sono tredici, mentre è risultato positivo il test effettuato sul paziente morto il 19 marzo, che ha dato esito positivo al CoVid-19: i risultati sono arrivati nella giornata di oggi. In totale, quindi, i decessi con Coronavirus nella città ofantina salgono a 2.  

Il numero dei contagi cresce, anche se in maniera contenuta, ma si resta in attesa, solo in due giorni, di sei tamponi di casi sospetti i cui esiti potrebbero arrivare nelle prossime ore dopo che i laboratori di Foggia e Barletta avranno effettuato le verifiche di rito.



L’ultimo paziente affetto da Coronavirus arrivato presso il nosocomio di via Trinitapoli è una donna di 74 anni, attualmente posta in isolamento al Tatarella di Cerignola ed in attesa di trasferimento presso altra struttura ospedaliera.

L’ultima persona deceduta con CoVid-19 aveva 93 anni ed anche suo figlio, di 65 anni, si trova ricoverato presso l’ospedale Tatarella di Cerignola in quanto positivo al tampone.  Nel frattempo, a Stornara, arriva il primo caso di Coronavirus: a darne notizia il sindaco Rocco Calamita.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube

Commenta questo articolo