Anche il Tatarella nella rete Covid della Regione Puglia?


Ospedale Tatarella di Cerignola

L’ospedale Tatarella di Cerignola potrebbe presto entrare, già a partire da lunedì, nella rete CoVid della Regione Puglia per il potenziamento delle misure e dei posti letto utili a contenere il contagio da Coronavirus. Questa operazione porterebbe in totale a 240 i posti letto nella provincia tra gli Ospedali Riuniti, il Tatarella e Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo ed innalzerebbe anche il numero di posti in rianimazione: da 31 a 45.  



Il coordinamento della rete in Capitanata fa riferimento al direttore generale del Policlinico foggiano, Vitangelo Dattoli, che in un’intervista a Telenorba conferma la possibilità di allarmaneto della rete a Cerignola e San Giovanni Rotondo: “C’è un segmento, che dovremo valutare da lunedì in poi col direttore generale della Asl, che riguarda Cerignola. Da lunedì inizierà una fase di coordinamento e le due realtà perfezioneranno quello che è il dispositivo provinciale, con ulteriori margini di potenziamento”.

“Stiamo aprendo la prima area CoVid post acuzia con 30 posti letto”, aggiunge il numero uno dei Riuniti di Foggia.



0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x