Virus di Wuhan, un caso sospetto a Bari

Aumentano i casi di contagio del virus cinese segnalati in Europa, 4 in Scozia, due in Francia nelle ultime ore che si sono però rivelati falsi allarmi. E nel tardo pomeriggio arriva una segnalazione in Italia, un caso sospetto a Bari. Una donna proveniente dalla Cina è ricoverata nel Policlinico di Bari perché, arrivata al pronto soccorso con sintomi apparentemente influenzali, febbre e tosse, sono state attivate tutte le procedure previste per prevenire la diffusione del virus. Ora si attende conferma dallo Spallanzani di Roma, dove è stato inviato il campione. La signora sarebbe una cantante di ritorno da un tour in Oriente che ha toccato anche la zona di Wuhan.



Grande paura al Policlinico di Bari. E’ scattato nel secondo ospedale del Sud il primo allarme italiano per un sospetto caso di coronavirus. Il reparto di Malattie infettive è blindato e ai medici è stato imposto il silenzio dopo il comunicato ufficiale diramato dalla direzione generale. 

La donna barese era arrivata al pronto soccorso con sintomi apparentemente influenzali, febbre e tosse, e sono state attivate, come da circolare ministeriale, tutte le procedure previste per prevenire la diffusione del virus. Ai parenti degli altri ricoverati è stato inibito l’accesso. -repubblica bari-



Ma l’Oms dichiara che si tratta ancora di un’emergenza locale e non globale. Intanto in Cina è stata isolata anche la città di Xianning, la quarta, con una popolazione stimata di 2,5 milioni di persone. L’isolamento scatterà alle 10 del mattino ora locale. Sale così a oltre 20 milioni di abitanti il numero di persone coinvolte dai blocchi nelle varie città.


Il virus cinese che tiene in allerta il mondo è passato dai pipistrelli ai serpenti, quindi all’uomo. I risultati della mappa genetica, diffusi sul Journal of Medical Virology dagli esperti delle università di Pechino e Guangxi, ricostruiscono la trasmissione del coronavirus individuato per la prima volta a Whuan, nel sud-est della Cina, a dicembre.



0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x