Mercato in via Piave, l’ira dei commercianti: “”Noi bloccati””

Il riposizionamento del mercato del venerdì non trova pace. Dopo il passaggio dal quartiere Fornaci a Piazza della Libertà , e le relative polemiche, c’è stato un secondo “”trasloco”” che ha interessato i 27 venditori ambulanti che da venerdì hanno aperto le loro bancarelle su via Piave, creando non pochi disguidi.

A protestare, prima di tutto, diversi titolari di attività  commerciali che insistono su piano San Rocco e che proprio da via Piave trovano il loro unico punto di accesso. Con i furgoni, i camion e le bancarelle dei mercatali accedere a quei negozi è diventato praticamente impossibile, poichà© i mezzi hanno sbarrato la strada.

“”Oltre ad un forte danno alle nostre attività , ci chiediamo come sia possibile per un mezzo di soccorso passare in quella via. Nessuno ci dà  risposte, i consiglieri fanno spallucce e i nostri clienti non possono entrare nei nostri negozi””, dicono alcuni commercianti. Già  nei giorni scorsi il consigliere delegato al commercio, Vincenzo Specchio, si era detto estraneo alla nuova locazione del mercato del venerdì, scaricando ogni responsabilità  sugli uffici tecnici comunali. La sua soluzione, invece, era stata individuata su Piazza della Libertà , ma anche in quel caso c’erano stati disservizi, tanto da spingere alla nuova sistemazione. Probabilmente l’iniziale allocazione delle Fornaci potrebbe continuare ad essere la più funzionale.
Michele Cirulli

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x