VIDEO | La fine di SIA srl: cicorie in testa a Metta, nuova società 

Proteste contro il presidente del Consorzio Franco Metta: ortaggi e verdure al suo indirizzo, all’uscita della Prefettura, a certificare la chiusura di sipario su SIA srl. La raccolta dei rifiuti dovrà  partire già  in serata, secondo quanto disposto dal Prefetto Massimo Mariani, e tutti e 9 sindaci hanno chiesto l’intervento della Regione Puglia per salvare la SIA, ammettendo tutte le difficoltà  finora nascoste da più parti.

Dunque al commissario dell’Agenzia regionale dei rifiuti, Gianfranco Grandaliano, è stato chiesto di individuare un soggetto pubblico che possa far traghettare i 300 dipendenti verso una nuova società  che sostituisca SIA, ormai soffocata da debiti (vecchi e nuovi) e da mancate occasioni mai sfruttate, come la costruzione del VI lotto.

Metta ha abbandonato anzitempo la riunione in Prefettura, cercando un dialogo con i dipendenti, che non hanno affatto apprezzato la sua iniziativa: dopo averlo contestato, è partito il lancio di cicorie ed il sindaco di Cerignola è stato scortato dalla polizia, a conferma che la sua narrazione sul salvataggio dell’azienda presentava molti punti oscuri e troppe omissioni.

Su tutte la sottoscrizione dei contratti: se anche i 9 comuni avessero sottoscritto i contratti, sarebbero mancati all’appello circa 4 milioni di euro. IL primo cittadino si era autodefinito unico “”amico”” della SIA e dei dipendenti, che invece lo hanno contestato nel peggiore dei modi omaggiandolo con le cicorie.

{module Wrapper}

0 0 vote
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x