VIDEO | Tragedia sfiorata ad Orta Nova: tetto del Comune crolla su pub

Una tragedia sfiorata, nella notte, ad Orta Nova, quando parte del cornicione del Municipio ha ceduto e le macerie sono finite sul gazebo di un pub adiacente al Palazzo di Città . Sono stati attimi di panico soprattutto per i dipendenti ed i proprietari del locale notturno, che al momento dell’incidente si trovavano all’interno della struttura e avevano regolarmente svolto una serata aperta al pubblico.

Ed è stato solo per fatalità  che a quell’ora, quando il cornicione si è letteralmente staccato dal tetto, all’interno del gazebo, dove ci sono tavolini per i clienti, in quel momento non ci fosse nessuno.
La struttura è fatiscente, ha subito qualche piccolo intervento di manutenzione e già  negli scorsi mesi c’è chi ha considerato pericolante l’immobile. Proprio per una parte del Municipio, negli anni scorsi, era stata avanzata l’idea dello smantellamento in previsione anche dell’ampliamento e del rifacimento della piazza dell’ex gesuitico. La struttura, comunque, continua a rimanere diroccata non solo nella parte posteriore, dove è crollato il tetto, ma anche nella facciata del Municipio, dove già  in più occasioni sono caduti pezzi di cornicione.

Al momento, tra gli amministratori, le bocche rimangono cucite. Sulla tragedia sfiorata non rilasciano commenti nà© il sindaco Dino Tarantino, che in mattinata si è recato sul posto, nà© gli assessori della giunta. Dalle prime ore del mattino c’è stato un viavai di cittadini ortesi che si sono recati presso il luogo del misfatto, increduli rispetto a quanto successo nelle ore precedenti. Solamente nel pomeriggio sono iniziate le operazioni di sgombero e di messa in sicurezza della zona, con la raccolta e la rimozione dei manufatti e dei calcinacci. Contestualmente è stata abbattuta l’altra parte non crollata del muretto che perimetra il tetto del Palazzo di Città .

“”Abbiamo sentito un boato, pensavamo ad una bomba, poi ci siamo recati nella parte posteriore del pub e abbiamo il cornicione sprofondato nel nostro gazebo, dove ci sono tavolini e sedie. Per fortuna – dice il titolare dell’attività – l’ora tarda ha permesso che non ci fossero clienti, ma solo personale e non in quella zona. Quelli a Palazzo di Città  sono lavori che vanno fatti con urgenza anche perchà© tutti i giorni ci passa gente, anche bambini. Poteva esserci gente, è stata sfiorata la tragedia, per fortuna nessuno si è fatto male, ma è stato solo un caso. Avvieremo azioni legali per il danno subito, mi sembra normale””.

Michele Cirulli

Se non riesci a visualizzare il video CLICCA QUI

0 0 votes
Article Rating

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta questo articolox