Metta: “”Non lasceremo la città  ai vigliacchi””. Paparella invoca il ministero

L’ondata di criminalità , non ultima l’intimidazione ai danni di un gioielliere, ha scatenato reazioni anche nel mondo politico. Fratelli di Italia, attraverso il coordinatore cittadino Gianvito Casarella, attacca l’amministrazione rea a suo dire di intervenire con ritardo sui temi della legalità  occupandosi di sport.

“”I cerignolani hanno paura, alcuni fanno finta di niente. Ma risulta fuori luogo ed inaccettabile l’atteggiamento del sindaco, le cui uniche uscite riguardano il rigore subito ingiustamente dall’Audace a Nardò. Quello per lui è “”un atto doloso”” contro la città , tanto da richiedere il suo energico intervento presso la Federazione italiana giuoco calcio. Parole che in tempo di pace risulterebbero eccessive, convinti che un sindaco abbia altro a cui pensare””, incalza il meloniano. E il commento del primo cittadino arriva, dopo che da più parti era stato sollecitato un intervento: “”Siate maledetti, uscite di notte come gli scarafaggi e i topi per colpire la povera gente che lavora e fa sacrifici, per buttare nel panico questa comunità  che sta facendo di tutto per risollevarsi. Siete vigliacchi, non vi lasceremo questa città  e combatteremo fino alla fine per Cerignola””, dice Franco Metta.

Interviene anche il presidente del consiglio comunale Leonardo Paparella: “”””Nonostante i lodevoli sforzi e l’impegno quotidiano delle Forze dell’Ordine, la città  di Cerignola continua a vivere un clima di violenza e intimidazione””, osserva il coordinatore di Federazione Civica dopo l’ennesimo atto intimidatorio ai danni di un commerciante.””Ormai abbiamo perso il conto di questi atti delinquenziali sui quali esprimiamo la più ferma condanna. Ma noi dobbiamo avere anche la forza di andare oltre la mera denuncia verbale””, afferma Paparella che lancia una proposta operativa: “”è indispensabile una riunione urgente del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che auspichiamo il Prefetto convochi a breve. Sulla falsariga di quanto fatto a San Severo abbiamo bisogno della presenza del Ministro Minniti. Di conseguenza, elaboreremo una nostra proposta che consegneremo al sindaco in tempi brevissimi per dare una risposta concreta e rapida all’escalation criminale a Cerignola””. Appello all’unità  da parte di Maria Dibisceglia del PD: “”””Siamo preoccupati dalla violenza e dalla frequenza con cui si stanno succedendo tali azioni, soprattutto perchà© il rischio maggiore è che la comunità  possa cedere, per paura, alle intimidazioni. è necessario che tutte le forze politiche mettano da parte l’astio e cooperino per salvaguardare il nostro territorio””.

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Marchiodoc.it ®
0
Commenta questo articolox
()
x